basketcastanea.com Rss http://www.basketcastanea.com/ A.S.D. Castanea Basket 2010 - Messina - Basket it-it Fri, 22 Mar 2019 18:01:05 +0000 Fri, 10 Oct 2014 00:00:00 +0000 http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss Vida Feed 2.0 grandefilo@live.it (A.S.D. Castanea Basket 2010) grandefilo@live.it (Filippo Frisenda) Archivio http://www.basketcastanea.com/vida/foto/logo.png basketcastanea.com Rss http://www.basketcastanea.com/ Al via il nuovo Regolamento di Gestione. http://www.basketcastanea.com/post/509/al-via-il-nuovo-regolamento-di-gestione

Con 15 voti favorevoli e 2 astenuti il Consiglio Comunale di Messina ha approvato il “Regolamento per l’utilizzo e la gestione degli impianti sportivi comunali” che la V Commissione che si occupa di Sport, oltre che di Scuole e Politiche Culturali, ha predisposto con la collaborazione di tutti i gruppi consiliari, partendo dalla proposta dei colleghi Cacciotto, Gioveni e Rizzo ed ascoltando i suggerimenti di società sportive e del CONI.

Molti sono stati gli emendamenti proposti dai consiglieri comunali che hanno provato a migliorare il testo proposto. Con questo Regolamento anche il Comune di Messina si dota, finalmente, di una disciplina chiara e condivisa su come procedere all’affidamento in uso ed in gestione degli impianti sportivi ricadenti sul territorio comunale. Si stabiliscono regole certe di fruizione gratuita per i soggetti svantaggiati, si individuano priorità e criteri trasparenti nelle procedure ad evidenza pubblica che dovranno sempre caratterizzare l’affidamento in gestione degli impianti sportivi.

Nel Regolamento, inoltre, si dettano precise modalità di affidamento, distinguendo gli impianti senza rilevanza da quelli con rilevanza economica, determinando, inoltre, senza possibilità interpretativa, i ruoli ed i compiti di ognuno dei soggetti che partecipa alla costruzione dell’atto amministrativo. Si affida, infine, un ruolo più significativo alle circoscrizioni che, in materia, potranno esprimere pareri, obbligatori anche se non vincolanti, per gli impianti sportivi che ricadono nel territorio di riferimento.
]]>
Fri, 22 Mar 2019 18:01:05 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/509/al-via-il-nuovo-regolamento-di-gestione tizianaarena@live.it (Stampa Ufficio)
Comunicato Ufficiale. http://www.basketcastanea.com/post/508/comunicato-ufficiale-
Il Castanea Basket si complimenta con Tonino Gennaro e Cinzia Savoca, nuovi membri del CIA regionale.
 
Dopo aver appreso la composizione della nuova commissione CIA, che vede tra i propri componenti Tonino Gennaro, Carmelo Paternicò e come presidente Cinzia Savoca, la società del Castanea Basket 2010 intende rivolgere il proprio in bocca al lupo ai due componenti peloritani della Commissione Italiana Arbitri Sicilia. In un momento particolare per il mondo arbitrale regionale la società gialloviola intende quindi augurare il proprio buon lavoro alla nuova commissione regionale. 
]]>
Mon, 18 Mar 2019 19:12:07 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/508/comunicato-ufficiale- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Oggi regolarmente in Campo contro questo attacco allo Sport ! http://www.basketcastanea.com/post/507/oggi-regolarmente-in-campo-contro-questo-attacco-allo-sport-
La sfida dell'ultima giornata di campionato del Girone Nord di serie D tra Castanea Basket 2010 e Orizzonte Palermo si disputerà regolarmente alle ore 18 al PalaRitiro.
 
Tutto ciò è stato reso possibile dal lavoro senza soste posto in essere dalla dirigenza del team gialloviola che, per l'ennesima volta da inizio anno, ha messo una falla al vile gesto avvenuto giovedì notte ed ha garantito la disponibilità dell'impianto cittadino mai come oggi arrivato ai limiti della propria praticabilità.
 
Dopo il furto di materiale tecnico e i danni arrecato a due porte ed a un canestro, la società del Presidente Filippo Frisenda con la massima cura possibile ha garantito la fornitura dell'acqua alla caldaia che permetterà ai giocatori delle due squadre e agli arbitri di poter fare la doccia a fine gara.
 
Una situazione di assoluta normalità in ogni struttura sportiva e che invece a Ritiro dev'essere festeggiato con grande orgoglio perchè i problemi alle condutture rendono la situazione insostenibile da inizio anno. Il Castanea in poche ore quindi ha riportato tutto alla precaria normalità ma è chiaro che senza aiuti concreti da altre forze il futuro è a forte rischio.
 
Nel frattempo la società del Castanea invita a gran voce i tifosi per la gara di domenica cosi da dare un segnale forte contro tutte le avversità e mandare un messaggio positivo di come lo sport riesca a superare ogni avversità.
 
La Società vuole inoltre ringraziare i tantissimi che si sono stretti a sostegno, questi sono momenti in cui lo sport ha un avversario comune e che tutti dobbiamo fronteggiare uniti senza distinzione di colori e categorie, si ringrazia la Nuova Pallacanestro Messina che si è offerta di ospitare la gara nel caso in cui i danni non si fossero potuti riparare.
]]>
Sun, 17 Mar 2019 08:39:56 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/507/oggi-regolarmente-in-campo-contro-questo-attacco-allo-sport- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Richiesto l’intervento delle forze dell’ordine. http://www.basketcastanea.com/post/506/richiesto-l-intervento-delle-forze-dell-ordine
Ennesimo furto perpetrato a Ritiro. Fp Sport e Castanea sono stanche di restare inermi
 
Un nuovo furto è avvenuto alla Palestra di Ritiro di via San Jachiddu dove ignoti hanno fatto irruzione ed hanno rotto i lucchetti del cancello, un tubo dell'acqua è stato rinvenuto quest'oggi completamente divelto, verosimilmente sarà servito agli autori dell'ignobile gesto per arrampicarsi dall'alto. E' stato inoltre rubato diverso materiale tecnico oltre al danneggiamento di un canestro utilizzato per il Baskin. 
Lascia interdetti il fatto che episodi del genere ormai avvengano con preoccupante frequenza e nel disinteresse genrale con le società utilizzatrici dell'impianto, parte lesa lasciate completamente sole nell'attività di custodia e sempre più inermi di fronte ad atti di vera e propria delinquenza. 
 
Questo il commento del dirigente del Castanea Alesandro Saccà che ha già denunciato l'accaduto agli organi competenti: "Siamo stanchi di essere vessati in questa maniera, in questo periodo storico con le risorse a disposizione che sono sempre meno a fatica si fronteggiano le scadenze. Questi episodi scoraggiano ulteriormente chi vuole fare sport e diffondere la pratica motoria nella nostra città. E' un atto vigliacco che colpisce la nostra società e l'Fp Sport. Siamo avviliti per tutto questo, profondamente delusi e rammaricati. 
La scorsa amministrazione ci aveva promesso l'installazuione i telecamene per la video sorveglianza ma oggi quel miraggio è rimasto tale, decisamente un rapporto diverso abbiamo con l'attuale amministrazione, con cui il dialogo è continuo e produttivo, in questi momenti stiamo avvisando l'Assessore allo Sport per cercare di fare partecipe anche le istituzioni della condizione che continua ad affliggerci."
 
La società Castanea Basket comunica in oltre che, visti i nuovi danni riportati dall'impianto, i fatti di oggi purtroppo rendono ancor più gravi le carenze idriche del palazzetto e fanno registrare il collasso dello stessa fonitura, domani e domenica le società cercheranno di risolvere la situazione ma si rende noto che la regolare disputa della gara domencale tra Castanea Basket e Orizonte Palermo è a rischio rinvio !
]]>
Fri, 15 Mar 2019 21:28:22 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/506/richiesto-l-intervento-delle-forze-dell-ordine basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Le parole di Lillo Magistro: " Francesco il Mio ragazzo Speciale " http://www.basketcastanea.com/post/503/le-parole-di-lillo-magistro-francesco-il-mio-ragazzo-speciale-
Intervista ad uno dei dirigenti del Fp Sport Messina che racconta la storia di suo figlio Francesco che grazie al basket e al confronto con gli altri ragazzi sta superando tutte le sue difficoltà: "Vive per il basket. Col progetto Baskin riesce a dare l'esempio ad altri ragazzi che lottano per contro gli ostacoli quotidiani".  
 
"Mio figlio Francesco è speciale come persona e come atleta". Con queste parole il dirigente gialloviola Lillo Magistro si emoziona e racconta la storia di suo figlio Francesco.
"Di natura è affabile e socievole con gli altri nonostante un carattere apparentemente introverso. Lui vive per il basket, una passione che gli ho inculcato io dopo i miei trascorsi da giocatore alla Zanclon. Nella nostra famiglia anche mio nipote Tommaso ha praticato pallacanestro con la divisa del Cus Messina con ottimi risultati anche se adesso per motivi di lavoro non sta giocando più".
Tanti ricordi ed aneddoti circa la pallacanestro, per un padre tanti impegni affrontati per amore si suo figlio: "Mio figlio l'ho sempre portato alle partite e nell'intervallo delle stesse era sempre il primo che tirava a canestro, la sua passione è cresciuta sempre più ed un amico che lo ha visto mi ha consigliato di farlo avvicinare con costanza a questo sport. L'ho fatto ed in lui è scoccata una scintilla sempre più forte. Poi abbiamo incontrato una grande persona come Francesco Paladina con la quale abbiamo stretto un patto, ovvero di allenarci duramente e cercare di fare più strada possibile. Abbiamo cominciato con campionati giovanili (Under 13-14) ed ottenuto una vittoria a livello provinciale fino al coseguimento della convocazione con la prima squadra in serie C con l'Fp Sport. Ha inoltre sostenuto insieme a me il corso da dirigente Fip con la stessa società peloritana ed ancora oggi coadiuva quando possibile lo stesso coach Paladina". 
Un nuovo incontro fortunato è stato quello con coach Frisenda che subito lo ha invitato ad entrare nella società del Castanea: "Abbiamo poi incontrato Filippo che lo ha spronato a condividere nuove esperienze con altri ragazzi e spinto nella squadra di Promozione del team gialloviola. Lui ha risposto col massimo impegno tra allenamenti serali e partite. Tanti  sacrifici sostenuti ma tutti ripagati. Lui per me è speciale e con coach Frisenda è stato possibile dare avvio al progetto Baskin riservato a ragazzi speciali come lui. Per lui è il massimo, può esprimere il suo potenziale e sostiene da leader gli altri compagni normodotati. Un ringraziamento va fatto al Castanea ed all'SSR che con questa selezione stanno scrivendo belle pagine di sport". 
 
Un insegnamento da parte di Lillo Magistro è rivolto ad altri padri che magari non credono nella forza dello sport come sostegno alla crescita psicofisica dei propri ragazzi alle prese con problematiche di varia natura: "Il progetto va avanti e con coraggio sta insegnando a tutti gli altri che insieme si possono fare grandi cose. Non esistone barriere e disabilità ma solo ostacoli da aggirare e superare. Un esempio di umiltà, serietà e voglia di vivere che proviene da questi ragazzi al pari dei ragazzi normali".   
]]>
Thu, 14 Mar 2019 12:34:03 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/503/le-parole-di-lillo-magistro-francesco-il-mio-ragazzo-speciale- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Vittoria allo scadere per uno straripante Castanea ! http://www.basketcastanea.com/post/502/vittoria-allo-scadere-per-uno-straripante-castanea-
Forse non basterà per disputare i playoff ma il Castanea Basket 2010 mandato in archivio l'undicesimo infortunio della stagione (si è fermato il play Calarese dopo Banin) ha avuto il merito con un ultimo quarto da favola di violare il PalaGeodetico di Cefalù contro una squadra che analogamente si giocava le residue speranze playoff.
 
Il Castanea Basket Messina nonostante l'infermeria piena (fra gli altri assenti capitan Frisone e Cardillo) e sole sette elementi a propria disposizione ha attuato una tattica attendista al cospetto di una squadra trascinata dal trio Ducato, Terrasi e Pirrone (58 punti complessivi). Il copione è riuscito, infatti la Zannella nonostante sia rimasta sempre avanti nel punteggio non ha creato il solco decisivo per vincere la gara pur se è arrivata in doppia cifra di vantaggio già al 10' (punteggio di 22-12).
 
All'intervallo lungo i ragazzi di coach Giambelluca vedono ridotto il proprio margine di vantaggio a soli sei punti con un Castanea in piena rimonta. Nel terzo quarto però si spegne la luce in casa gialloviola in fase offensiva, tanti gli errori gratuiti con cinque minuti di astinenza offensiva ed un 11-0 per i locali che allungavano al massimo vantaggio sul più 14.
 
A metà terzo quarto il time out segnava la svolta per il Castanea, in difesa operati cambi sitematici tra difesa uomo e la zona con la squadra che reagiva bene alla stanchezza dovuta per via dei pochi cambi a disposizione. I lunghi Liksa e Zaccone hanno difeso da par loro e hanno conquistato rimbalzi sui due lati del campo, passandosi la palla con una migliore circolazione complessiva. Nonostante i cerotti si è visto un grande cuore da parte di tutto l'entourage peloritano che fino all'ultimo istante di campionato sta onorando i vari impegni in calendario con tutte le frecce al proprio arco. In ogni frangente della gara il Castanea ha risposto presente, esemplificativo il momento in cui la Zannella colpiva da fuori con due conclusioni dall'arco cui rispondevano in altrettante azioni Surace e Campanella ben responsabilizzati in questa gara. E' piaciuta la difesa a zona con il flopping sui tiratori avversari prima del gran finale di gara.
 
La vittoria è infatti giunta proprio sul filo della sirena col castanea che operava anche il sorpasso. Cefalù reagiva e le squadre erano in parità a quota 65 quando mancavano otto secondi alla fine. Timeout del Castanea e schema ben eseguito L'Mvp Lungwana prendeva il pallone e palleggiava, proprio allo scadere tentava il tiro, molto forzato, la palla ballava sul ferro e decideva di entrare nel canestro avversario. Grande euforia tra i messinesi, molta delusione per la Zannella che non ha raggiunto l'obiettivo dei playoff prefissato ad inizio stagione.
 
Zannella Cefalù - Castanea 65-67 
 
Parziali: 22-12, 13-17 (35-29), 12-11 (47-40), 18-27
 
Zannella Cefalù: Ducato 22, Terrasi G. 19, Pirrone 17, Monaco 3, Terrasi M. 2, Gallo 2, Morici, Di Paola ne, Cesare ne, Cimino ne. All. Giambelluca
 
Castanea Messina: Rizzo, Zaccone 4, Lungwana 36, Liksa 16, Diallo 7, Campanella 3, Surace 5. 
Arbitri: Russo di Erice e Messina di Trapani
]]>
Mon, 11 Mar 2019 20:10:24 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/502/vittoria-allo-scadere-per-uno-straripante-castanea- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
"Siamo prossimi al Default Sportivo" http://www.basketcastanea.com/post/501/siamo-prossimi-al-default-sportivo

Di seguito lo sfogo del nostro Dirigente Responsabile Filippo Frisenda in merito alla vicenda degli impianti comunali che vivono attualmente una fase di estrema criticità:

"Siamo davvero stanchi, prendo atto che siamo arrivati al default sportivo. Di fronte scorgiamo una vera e propria catastrofe in relazione agli impianti comunali. Sono stato in queste settimane in giro su tre campi (PalaTracuzzi, PalaRussello ed il PalaRitiro ovviamente) che quotidianamente ospitano le partite di basket nella nostra città. Per quanto riguarda il PalaRitiro, la struttura che ospita le nostre attività, le criticità sono troppe ed evidenti. Io ed i miei soci di gestione proviamo a sopperire a tutte le problematiche che l’impianto presenta, ma adesso la stanchezza si fa sentire, l'impianto sportivo sta morendo, cerchiamo di tenere in vita la struttura in tutti i modi ma da soli sarà molto difficile riuscirci.

Siamo riusciti anche nell'impresa di portare nella nostra Città, con l'SSR Baskin Messina, anche le finali Regionali di Baskin, motivo di orgoglio per tutta la città peloritana, ma tale evento non ha smosso nulla, anzi al contrario ha solo messo in evidenza, per l’ennesima volta, tutte le carenze dell’impianto nonostante sia l’unico in tutta Messina a poter ospitare un evento del genere in quanto priva di barriere architettoniche.

Aspettiamo di capire come evolverà la situazione legata all'impiantistica cittadina ma se la soluzione sarà quella dell'affidamento diretto dovremo capire come le società, che di certo non navigano nell'oro, potranno relizzare quello che l’ente Comunale non è stato in grado di realizzare negli ultimi anni. La volontà è chiara ma bisognerà capire con quali condizioni realizzarla al momento della consegna. L'ente comunale dev'essere cosciente che ormai degli impianti, vedi Ritiro, è rimasta esclusivamente la struttura esterna.

Facendo un giro per gli altri impianti viene veramente da piangere, ci rendiamo conto che i nostri colleghi, e parliamo di quelli seri, sono costretti a chiudere i palazzetti, vengono vessati da furti e dall'abbandono generale. Le società, oltre alla pratica sportiva, devono anche garantire compiti di custodia e manutenzione che non gli spetterebbero. La situazione è molto difficile, gli impianti vanno in primis ristrutturati e rimessi a norma, soltanto dopo ci si potrà occupare della gestione. Come di consueto ogni problema viene riversato sulle società sportive, quelle poche ed eroiche società sportive rimaste in piedi, che oltre a giocare ed allenarsi devono per forza occuparsi di questioni extracampo che però sono di fondamentale importanza.
Rimaniamo nell'attesa di capire cosa ne sarà dello sport, quello all’interno dei palazzetti messinesi, intanto continuiamo a rinviare le gare perche va via la luce, la domenica preghiamo perché non piova dentro, onde evitare il ricorso ai secchi in campo invece del rimbalzo del pallone. Inoltre è forte il rischio di subire denunce perché si viene presi di mira da lestofanti che sfruttano le partite domenicali per appropriarsi degli oggetti personali degli addetti ai lavori rimasti incustoditi negli spogliatoi. È questo il pensiero di un Dirigente che si definisce ormai stanco di dovere riempire ogni domenica personalmente i serbatoi d’acqua, fredda ovviamente, per via dei problemi irrisolti alle caldaie!”.

Il Castanea Basket 2010 la prossima stagione festeggerà il 10° anno di attività, dieci anni dove si può solo che registrare peggioramenti e nessun interesse istituzionale da parte di nessuna Amministrazione nei confronti degli impianti Comunali !

 

]]>
Thu, 28 Feb 2019 11:32:39 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/501/siamo-prossimi-al-default-sportivo tizianaarena@live.it (Stampa Ufficio)
Castanea, Vittoria di carattere ! http://www.basketcastanea.com/post/500/castanea-vittoria-di-carattere-
Sul parquet amico del "PalaRitiro" il Castanea Basket 2010 torna alla vittoria dopo gli ultimi ko consecutivi collezionati contro Marsala e Svincolati Milazzo e ritorna a vantare nuove ambizioni playoff grazie all'ottavo successo stagionale. Successo importante e reso ancora più prezioso dal ribaltamento della differenza a canestri negli scontri diretti contro Palermo che potrebbe risultare determinante nella volata playoff. Partenza a razzo del Castanea Basket 2010 che pronti-via si porta sul punteggio di 6-2 nonostante le assenze nel roster occorse a capitan Frisone e ad al play Banin, con quest'ultimo che a breve si sottoporrà ad un intervento di pulizia al ginocchio. La supremazia in campo dei gialloviola di coach Filippo Frisenda si concretizza sul più quattro alla prima sirena (23-19) con sei punti in fila di Lungwana particolarmente ispirato con 34 punti. L'ex Ascoli finalizza un basket dinamico e produttivo al cospetto dell'esperto sodalizio palermitano di coach Vallesi. Palermo che, nonostante tanti errori al tiro, non ha mai mollato ed è stato supportato dal tandem Trevisano-Calò e il supporto di Paternò (21 punti per lui), con i primi due che hanno calcato palcoscenici anche di categoria superiori. Col passare dei minuti sale l'agonismo in campo, il Palermo Basket fa le spese con un arbitraggio che dopo aver consentito tanto nel primo tempo, nel secondo è diventato molto più fiscale con due falli tecnici comminati al team rosanero ed un tecnico e l'espulsione a Zaccone sul fronte Castanea Basket.
 
 
Nel secondo quarto il Castanea ha scavato il solco nel punteggio portandosi al 20' sul più 14, 45-31 con la coppia Calarese-Lungwana a far scappare via la squadra di casa mentre ad opporsi era il solito Calò e il citato Paternò.  
La reazione del Palermo non si faceva attendere nel secondo tempo, i rosa alternavano le conclusioni da fuori e i liberi di Audino portandosi a meno dieci al 30' (57-47). Nell'ultimo quarto prima dell'uscita per falli Zaccone segna un canestro prezioso, poi c'è gloria anche per Rizzo in uscita dalla panchina. Sul 73-60 la gara sembra ormai chiusa ma Palermo risale la corrente. Il Castanea non segnerà più ma difenderà il successo sino al meno quattro finale che comunque non inficia il sorpasso in classifica operato proprio dal Castanea. 
 
Positiva la gestione sul parquet di Calarese che ha amministrato da par suo la fase offensiva dando la precedenza alle assistenze ai suoi compagni rispetto al proprio fatturato. In difesa concreti passi in avanti mostrati dalla squadra col solito Zaccone bravo a farsi rispettare sui diretti avversari, in primis il possente Trevisano. Consueti numeri da prim'attore per Neto Lungwana (34 punti), nonostante fosse reduce da una settimana non facile per mali di stagione e dal supporting cast di Alu Diallo, certezza sui due lati del campo. L'under ha messo a referto canestri importanti con diversi tiri dal pitturato e molta precisione ai tiri liberi per 19 di fatturato dal peso specifico determinante.     
 
Il successo regala maggiore sicurezza ai peloritani in una lotta molto serrata in ottica terzo e quarto posto che coinvolge numerose squadre. Mancano ancora diversi scontri diretti ed il Castanea domenica replicherà a Ritiro contro la Gm Basket Palermo, ennesimo scontro diretto in ottica post season di una stagione particolarmente avvincente.
 
Castanea Basket-Palermo Basket 73 - 69
 
Parziale: 23-19; 22-12; 12-16; 16-22
 
Castanea Basket: Calarese 8, Rizzo 2, Zaccone 2, Lungwana 34, Liksa 5, Cardillo ne, Diallo 19, Campanella , Surace 3. All: FrisendaArdizzoneBiondo
 
Palermo Basket: Micale, Audino 9, Benvenga 2, Paternò F. 2, Paternò G. 21, Calò 14, Chiri, Melone 4, Vaccaro 5, Trevisano 11. All: Vallesi 
]]>
Tue, 26 Feb 2019 13:39:52 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/500/castanea-vittoria-di-carattere- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Brusco stop per il Castanea Basket. http://www.basketcastanea.com/post/499/brusco-stop-per-il-castanea-basket
I gialloviola non replicano il successo ottenuto contro S. Agata e vedono complicarsi la rincorsa playoff. Subito sotto 0-9 poi la lenta rimonta pur in una serata in cui i locali non hanno espresso la necessaria continuità nel gioco. Il momento migliore tra secondo e terzo quarto col più sei in apertura di ultima frazione. Marsala però non molla mai e piazza l'acuto nei cinque minuti finali. Doppie cifre per Lungwana, Liksa, Calarese e Diallo.   
 
Al PalaRitiro il Castanea inciampa nell'ostacolo Pallacanestro Marsala, autentica bestia nera dei peloritani, uscendo sconfitta col punteggio di 71-78. Ottavo stop stagionale e passo indietro in ottica playoff, sempre distanti due punti ma con uno scenario generale che adesso non ammette distrazioni. In campo il Castanea dopo un minuto di silenzio osservato per un familiare di un tesserato scende con Calarese, Lungwana, Zaccone, Liksa e la novità Campanella. Marsala risponde con Cucchiara, Pizzo, Amato, Frisella M. e Dosen. Avvio al fulmicotone per Marsala avanti 0-9 in tre minuti con Dosen e Frisella. I locali reagiscono con Liksa e subito lo sraff rischia Banin ancora frenato da noie fisiche. Dosen ridà il più nove agli ospiti ma Zaccone e Caalrese risalgono la corrente (8-13). Cucchiara da fuori lancia Marsala (nuovo 0-5 per l'8-18) ma nel finale di periodo il Castanea limita i dannni con tre punti di Liksa, il primo centro di Lungwana e il tap in allo scadere di Zaccone (15-20 alla prima sirena). 
 
nel secondo quarto Calarese ricongiunge le due squadre, Cinque punti di Frisella ridanno fiato agli ospiti (19-25). Liksa e Lugwana sono due fattori col colored che mette due triple in fotocopia e annullano i centri di Pizzo e ancora Frisella (23 a referto). S'iscrive a referto anche Diallo, ottima la sua gara in attacco, e gara in equilibrio. Pizzo si accende a corrente alternata mentre Lugwana ormai è un fattore (pur con un pesante handicap di 0/4 ai tiri liberi). L'ex ascoli segna gli ultimi sette punti di squadra e al 20' la gara è in perfetta parità a quota 42.
 
Nel terzo quarto tripla di Banin, sarà l'unico suo canestro e primo vantaggio interno della serata, Liksa lo imita ma Marsala con Dosen e la velocità dell'ex Alcamo Amato è sempre avanti (47-49). Marrone nel pitturato e ancora Amato allungano ma inspiegabilmente il team trapanese s'innervosisce e subisce un antisportivo, e due tecnici al proprio coach ed a Pizzo. Un Castanea in leggero debito d'ossigeno ringrazie e riprende fiducia: Liksa e una bomba di tabella di Zaccone rimettono in scia i locali. Calarese (per due volte) e Frisella si sfidano a distanza con due centri, Amato è ispirato e approfitta di una difesa morbida per il 56-61. La terza frazione si chiude con cinque tiri liberi di Diallo grazie al bonus e al tecnico ed al 30' gara ancora in bilico (61-61).
 
Nell'ultimo quarto Lungwana segna il secondo vantaggio del match per il Castanea, Calarese e un Lungwana scatenato allungano sul più sei ed il pubblico si scalda. Marsala sembra nell'angolo ma il gioco da tre punti di Pizzo scuote i suoi (67-64). Ancora Lungwana ritocca il suo bottino; è una battaglia di nervi, Frisella e Lungwana continuano ad annullarsi ma dal 71-66 il Castanea si spegne in attacco e non segnerà più.  
Marsala prima pareggia con una bomba dall'angolo e due liberi di Pizzo, poi Cucchiara dal centro dell'area e con i liberi di frisella e Rappa troverà i punti della staffa e di un successo non pronosticabile. Castanea arrivato nel finale con le idee annebbiate e l'assenza dal campo del proprio leader Banin. Ko interno che fa male ma l'entourage gialloviola guarda avanti al finale di stagione con due trasferte temibili con Milazzo e Cefalù e tre incroci casalinghi con le tre compagini palermitane che emetteranno ogni verdetto. 
 
Castanea-Marsala 71-78
 
Castanea: Calarese 13, Rizzo ne, Frisone ne, Zaccone 7, Lugwana 23, Liksa 15, Banin 3, Diallo 10, Campanella, Surace. All. Frisenda.
 
Marsala: Cucchiara 5, Pizzo 12, Rappa 8, Piccione, Dosen 11, M. Frisella 23, F. Frisella, Amato 15, Scirè 2, Marrone 2. All. Grillo. 
 
Arbitri: Mucella e Squadrito.
 
Parziali: 15-20; 42-42; 61-61.
]]>
Tue, 12 Feb 2019 17:44:48 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/499/brusco-stop-per-il-castanea-basket basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Conosciamo Saulius Liksa. http://www.basketcastanea.com/post/498/conosciamo-saulius-liksa
Saulius Liksa, lituano classe 1990 di 198 cm, arriva dalla Juve Trani, serie D pugliese, dove ha giocato la prima parte di stagione concludendo con 11.8 punti di media. Ha girato diverse nazioni militando in squadre del campionato tedesco, inglese, lituano e francese. In quest'ultima nazione, due anni fa, ha vinto con il JIL Colayrac la Régionale Masculine League.
 
È un quattro tattico con ottime doti atletiche che attacca bene il canestro sia dal post basso che dal lato forte arrivando con disinvoltura a canestro. In carriera si è sempre dimostrato essere un ottimo rimbalzista e stoppatore. All'esordio col Castanea ha sfiorato la doppia cifra (19 punti e 9 rimbalzi). La dirigenza gialloviola intende rivolgergli il prorpio in bocca la lupo per la nuova esperienza.
 
BenVenuto e buon lavoro Saulius !
]]>
Thu, 7 Feb 2019 14:09:58 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/498/conosciamo-saulius-liksa basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Le parole di Coach Fiasconaro " Grande bagarre per i playoff. http://www.basketcastanea.com/post/497/le-parole-di-coach-fiasconaro-grande-bagarre-per-i-playoff
Consueta signorilità e aplomb anche al termine di un incontro molto tirato e importante in chiave alta classifica. Massimiliano Fiasconaro, tecnico dello Sporting S. Agata, si sofferma in un'analisi del campionato in vista del rush finale in ottica post season.
 
Ecco il suo pensiero: "Non è la prima volta che perdiamo in stagione all'ultimo tiro. E' inutile ormai recriminare ma dobbiamo lavorare meglio per crescere in alcune situazioni che al momento ci vedono uscire sempre sconfitti per episodi. Il Castanea è una super squadra con un Banin che non stava al meglio. Loro hanno un grande potenziale tecnico a propria disposizione, peccato perchè dopo il loro ottimo ritorno noi avevamo retto all'urto ed anzi avevamo ricreato un gap con il giusto tatticismo. Dobbiamo stare più concentrati come evitare alcune disattenzioni come l'espulsione di Valente, non condanno il ragazzo, capisco le intenzioni ma sono altrettanto certo che non si è accorto di cosa volesse fare in quel preciso momento. Era in trance agonistico e da quell'episodio l'inerzia è cambiata totalmente. Alla fine anche la palla persa di Strati ha inciso ma guardiamo avanti, ogni gara è importante ed i due punti pesano per tutti. Lavoreremo gara per gara".
 
Il neo di questo S. Agata secondo Fiasconaro è "l'affidabilità dei ragazzi per quaranta minuti di gioco. I più piccoli mi danno grandi garanzie come il 18enne Carianni, il 17enne Iannello, l'ex Palermo Bontempo da loro ho sempre grandi risposte. Magari ci manca qualcosa dai senior che hanno la classe per trascinare la squadra. Il Castanea ha preparato la difesa proprio su Strati e Kostov stancandoli con Calarese, Lungwana e Banin in grande spolvero. Noi recriminiamo ma credo che la sitauzione è ancora tutta da decifrare, giocheremo tante volte in casa. Speriamo di fare il meglio perchè S. Agata è ormai una piazza importante per la Sicilia con un super impianto e lo stanno a dimostraro gli 800 spettatori di media presenti alle nostre gare".
]]>
Wed, 6 Feb 2019 12:06:43 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/497/le-parole-di-coach-fiasconaro-grande-bagarre-per-i-playoff basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Comunicato Ufficiale del Castanea Basket. http://www.basketcastanea.com/post/496/comunicato-ufficiale-del-castanea-basket
Il Castanea Basket condanna gli episodi del PalaRussello ed è vicino agli amici della Nuova Pallacanestro Messina
Appresa la notizia della sospensione della partita fra Sicily Express Courier Nuova Pallacanestro Messina e Olympia Comiso, scaturita in seguito al probabile furto ai danni dei direttori di gara che al rientro dal l’intervallo lungo scoprivano che ignoti erano penetrati nel loro spogliatoio prelevando i loro effetti personali, il Castanea intende formulare quanto segue:

" La dirigenza del team gialloviola esplicita il proprio rammarico per l'accaduto e condanna con fermezza l’increscioso episodio. Agli amici della Nuova Pallacanestro Messina ed a quelli della Olimpia Comiso si intende quindi esprimere solidarietà e sottolineare il vivo rammarico per un fatto che getta miscredito all'intero movimento cestistico messinese. Il Castanea Basket, peraltro, non può non capire bene cosa significhi essere vittime di fatti del genere, poiché anche alla scrivente è successo di subire furti e non solo in un’ unica occasione ed è anche per questo che è particolarmente vicina ad entrambe le società ed ai due fischietti, il Sig. Mucella ed il Sig. Squadrito.
 
Dopo i tanti sacrifici che le società compiono quotidianamente, l’impegno che mettono nel portare gente al campo, e regalare una sana domenica di sport alle sempre più numerose famiglie che si stanno avvicinando a questo meraviglioso sport, tali fatti non possono lasciare indifferenti, sono un enorme coltellata sia a tutto il movimento cestistico che alla città di Messina. Ed è per questo che chiediamo anche aiuto, alle istituzioni per esempio, perché le società non possono essere lasciate sole, dobbiamo essere considerate un bene da preservare, tutelare e difendere, cerchiamo di educare e di insegnare la legalità ma non basta solo la coesione tra noi società sportive ma contro gesti di tale entità spregevole sarebbe necessaria la rivolta di tutta la società civile! "
]]>
Tue, 5 Feb 2019 12:45:35 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/496/comunicato-ufficiale-del-castanea-basket info@basketcastanea.com (Filippo Frisenda)
Gara dalle tante emozioni ieri al PalaRitiro. http://www.basketcastanea.com/post/495/gara-dalle-tante-emozioni-ieri-al-palaritiro

In una gara spartiacque i gialloviola di coach Frisenda con la novità Liksa nel pitturato superano un’indomabile S. Agata per 72-70 ed adesso vedono la zona playoff distante un solo successo. Match vibrante con continui sorpassi, sfida decisa dai numeri di Lungwana e Liksa. Ottimo spirito di squadra con un gruppo che adesso mostra tutto il proprio potenziale. Grande bagarre per la conquista delle piazze che valgono la post season.

Al PalaRitiro è grande festa gialloviola. Serata perfetta per il Castanea Basket 2010 di coach Filippo Frisenda che nel 2019 da tre settimane sta raccogliendo i primi frutti del proprio lavoro. Dopo due trasferte vittoriose i gialli di casa superano una diretta concorrente come lo sporting S. Agata, squadra che non si arrende ami ed in possesso di ottime qualità tecniche. Il 72-70 ribalta il meno uno dell’andata ed equivale al sorpasso in classifica tra due squadre che sino all’ultimo cercheranno l’accesso alla post season. Gioia incontenibile al termine della gara per un successo imporante al quale Banin e compagni proveranno a dare seguito continuando a giocare di squadra per come stanno facendo.

Sul parquet scendono in campo Calarese, Banin, Lugwana, Zaccone e Surace mentre S. Agata dell’esperto Max Fiasconaro con l’assente Rosposni oppone Bontempo, Kostov, strati, Valente e Urso. Al via due triple in un amen di Kostov e Lungwana, Strati e Valente danno il più quattro ospite ma Liksa (un 4 lituano del 1990) con un ottimo giro e tiro ricuce (8-11). Si lotta colpo su colpo, Banin ripresosi da noi muscolari da verve alla manovra, un ottimo Iannello si mette in luce tra gli ospiti ma Calarese e Liksa dimezzano il gap, al 10’ è 13-17.

Nel secondo quarto Ranalli apre i giochi, Valente lima il vantaggio che al 13’ con Carianni a seguito di un antisportivo di Zaccone tocca il 15-26. Banin esce per falli ma il Castanea non molla mai, si accende Calarese in regia, poi Surace si fa rispettare da sotto (22-29) prima della penetrazione di Bontempo. Qui si infiamma il match con tre minuti incontenibili di Lungwana (25 per lui) che con l’aiuto di un gioco di Alu Diallo mette sei punti personali (tripla e gioco da tre punti), infiamma il pubblico perché il Castanea ribalta totalmente la gara sino al 36-31. Lo Sporting accusa il colpo ma chiude al 20’ sul meno tre con Sindoni.

Alla ripresa del gioco Strati mette un libero ma Lungwana riparte da dove aveva lasciato, lo sporting è più morbido in difesa. Il parziale locale è di 9-1 in questo avvio per il 45-36 (maxi break di 30-11 dal 15-25 iniziale) con schiaccione delll’ex colored di Ascoli che accende i tifosi. Dopo molta panchina a causa dei falli si rivede a segno il bulgaro Kostov sul quale la difesa di casa si è impegnata molto. Lo sporting è sempre lì, risale la corrente con Urso che impatta a quota 45 con un gancio allo scadere dei ventiquattro. Kostov serve Valente che opera il sorpasso col castanea che si ferma per qualche minuto, la stoppata difensiva di Lungwana ha il merito di svegliare i compagni. Zaccone segna un libero, prende il rimbalzo e Liksa rida ai suoi il vantaggio, 48-47. Il finale è tutto ospite con Strati e Urso che al 30’ mandano lo Sporting sul 53-48.

Nell’ultimo quarto gara accesissima, Banin mette il meno due (51-53) e Liksa pareggia con buoni movimenti. Il lituano assistito dal play patavino e la guardia Lungwana danno nuova inerzia al Castanea (57-53). Iannello e Kostov pareggiano prima dell’espulsione di Valente reo di aver lanciato la palla ad un avversario. Dippio vaiggio ai liberi infruttuoso per i locali, Bontempo firma il più tre (57-60) prima di un controbreak di 8-0 determinante con Banin e Liksa (65-60 a 3’e40” dal termine). Ancora Liksa produce tanto gioco sporco (prova d’esordio da 19 punti e 9 rimbalzi con un solo allenamento con la sua nuova squadra). Poi la gara sembra chiusa da Banin, 69-62 ma lo Sporting non molla. Viene espulso Diallo, Bontempo e Kostov riportano a meno tre i suoi dai liberi. Lungwana sigla il 71-66. Sembra fatta ma a 12” dal termine Urso mette due liberi. Calarese spedito in lunetta mette un libero, Strati prima segna il 72-70 poi nella confusione perde negli ultimi istanti il pallone che poteva portare anche al pareggio. Finisce qui, il Castanea centra il settimo successo, probabilmente quello più voluto contro un’ottima squadra che sino all’ultimo lotterà per i playoff. Il Castanea adesso aumenta le proprie possibilità ma la strada è ancora molto lunga, domenica si bissa in casa contro Marsala, altra gara da non fallire assolutamente.

La Vittoria di ieri viene dedicata a tutti quei tifosi, ragazzini e famiglie che ogni domenica colorano la Palestra Comunale di Ritiro, grazie in particolare ai nostri ragazzi del Baskin che durante la gara hanno incessantemente tifato ed hanno trascinato il Castanea di Serie D alla vittoria !

 

Castanea-Sporting S. Agata 72-70

Parziali: 13-17; 36-33; 48-53.

Castanea: Calarese 10, Rizzo ne, Frisone ne, Zaccone 1, Liksa 19, Lungwana 25, Cardillo ne, Banin 10, Alu Diallo 3, Campanella, Surace 4. All. Frisenda.

S. Agata: Bontempo 9, Ranalli 4, Strati 11, Urso 11, Machì ne, Sindoni 2, Serio ne, Valente 10, Carianni 1, Iannello 10, Kostov 12. All. Fiasconaro.

Arbitri: De Giorgio e Foti.

]]>
Mon, 4 Feb 2019 12:04:50 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/495/gara-dalle-tante-emozioni-ieri-al-palaritiro basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Grande derby al PalaRitiro ! http://www.basketcastanea.com/post/494/grande-derby-al-palaritiro-
Nella quinta giornata del girone di ritorno del campionato di serie D il Castanea Basket 2010 dopo oltre un mese e mezzo di assenza torna sul parquet amico e va alla caccia della settima vittoria stagionale contro lo Sporting S. Agata di coach Massimiliano Fiasconaro, compagine che la precede di due punti in classifica. Momento determinante della stagione gialloviola con cinque gare in casa in calendario su sette prima della fine del girone di ritorno e con quattro punti da dover recuperare in ottica quarto posto in classifica alle immediata contendenti.
 
La squadra peloritana si è ricompattata sensibilmente dopo un inizio difficile di stagione e le due vittorie colte in quel di Trapani e Marsala fanno ben sperare l'entourage messinese in quest'ottica. Domenica l'avversario sarà di ottimo livello per il gruppo di coach Frisenda che se la vedrà contro lo Sporting S. Agata di Massimiliano Fiasconaro, fermo al quinto posto in classifica con 14 punti.

All'andata lo Sporting s'impose di un punto (53-52) in una gara vibrante e non senza polemiche nel dopo partita. Squadra esperta per la categoria nonostante i soli due anni di militanza in quinta serie, roster che può contare sull'estro di Valente, il bulgaro Kostov autentico faro della squadra (quasi 20 punti di media a gara), e sui numeri di Strati, Ranalli e Bontempo. Gara pertanto tutt'altro che semplice ma Calarese e compagni con un nuovo equilibrio in campo hanno solo un risultato a propria disposizione. La società chiama a raccolta il pubblico per una sfida molto sentita ed impertante: appuntamento domenica a Ritiro alle ore 18, arbitri i sigg. De Giorgio e Foti. 
]]>
Sat, 2 Feb 2019 17:43:02 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/494/grande-derby-al-palaritiro- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Alcuni Scatti della Festa " Finali Regionali" Baskin ! http://www.basketcastanea.com/post/493/alcuni-scatti-della-festa-finali-regionali-baskin-

Tutte le foto le potete trovare nella sezione Gallery del sito stesso !

]]>
Fri, 1 Feb 2019 17:54:53 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/493/alcuni-scatti-della-festa-finali-regionali-baskin- tizianaarena@live.it (Stampa Ufficio)
Domenica di grandi emozioni al PalaRitiro con l’SSR Baskin Messina. http://www.basketcastanea.com/post/492/domenica-di-grandi-emozioni-al-palaritiro-con-l-ssr-baskin-messina
Domenica intensa a Messina, città che ha catalizzato l'attenzione generale di tutto il movimento regionale del Baskin ospitando l'ultimo atto del campionato siciliano. Grande partecipazione di pubblico al PalaRitiro con tante autorità presenti sugli spalti. I Superabili Avola superano i padroni di casa dell'SSR Baskin Messina e volano a Cremona, terzo posto per Avola, completa il quadro Noto.  
 
E' andato in archivio un appuntamento di prestigio per la città di Messina, ovvero le finali regionali 2019 del campionato siciliano di Baskin che hanno proiettato alla rassegna nazionale di Cremona i Superabili Avola. L'SSR Baskin Messina sospinta dal pubblico di casa ha concluso le sue fatiche al secondo posto, frenata dalla tensione generale e dall'importanza della posta in palio ma la selezione peloritana in appena dodici mesi ha comunque bruciato le tappe ed ha ottenuto progressivamente autorevole considerazione da parte del comitato organizzatore come dimostra la scelta della sede finale. 
In mattinata le semifinali hanno visto l'SSR Baskin Messina superare Augusta Ruiz pur con qualche difficoltà derivante dal peso di avere l'onere di rappresentare la città organizzatrice. Avola invece con il testimonial Alessandro Agosta sul parquet ha superato in semifinale Noto e poi nella finalissima proprio Messina che ha lottato fino all'ultimo ma ha accusato un gap di svantaggio nel finale del primo tempo che poi non è stato possibile colmare. Rimane la soddisfazione per Messina di essere riuscita a confrontarsi con un team che ha meritato la qualificazione nazionale giocando ad alti livelli con un gruppo molto coeso che lavora assieme da dieci anni.   
Al termine il terzo tempo con le foto di rito tra tutte le squadre presenti e la consegna delle targhe per tutti i partecipanti con i discorsi della società organizzatrice, il Castanea Basket e l'SSR, il presidente regionale del Baskin Giuseppe Battaglia e altri interventi tra cui quello di Pippo Scattareggia, assessore allo Sport. Si è assistito ad una festa in campo e sugli spalti con una manifestazione che ha portato a Messina il meglio del Baskin siciliano, tre squadre ospitate nelle strutture ricettive nel rispetto delle prescrizioni di abbattimento delle barriere architettoniche per l'intera giornata e tante autorità presenti durante le gare.   
Un momento di crescita personale e collettivo all'insegna dei valori dello sport e della solidarietà come dichiarato dal presidente dell'SSR Messina Domenico Arena, soddisfatto per i numeri della manifestazione che ha visto sugli spalti tanti dipendenti della sua azienda: "Ormai sono il primo tifoso della squadra, vedo grandi progressi in campo e nello spogliatoio. Questo progetto è partito da solo un anno mentre le altre squadre ci lavorano da diverse stagioni. Siamo fieri di quanto raccolto, forse neanche pensavamo di arrivare fin qui e siamo certi che i nostri ragazzi continueranno a crescere a vista d'occhio sin dai prossimi impegni futuri".
L'Amministrazione comunale sempre vicina, l'Assessore allo sport Pippo Scattareggia ha anche premiato i vincitori: "Noto un sano agonismo, grande pubblico e voglia di primeggiare. Il Comune è sempre stato al fianco di questo progetto sin dal varo delle attività e ritrovarci oggi qui è un segno tangibile del messaggio che vogliamo lanciare. Spero che questo evento abbia un seguito, c'è ancora tanta strada da fare ma l'inizio è promettente".
Il Comitato Organizzatore ha parlato tramite Giuseppe Battaglia, Responsabile Regionale della Sezione Baskin Sicilia che loda queste giornate: "E' molto bello vedere tanta gente presente in manifestazioni così ben strutturate che permettono un momento di confronto a tanti ragazzi volenterosi. Oggi siamo stati premiati noi di Avola (è allenatore della selezione dei Superabili, ndc) ma l'intera sicilia oggi ha vinto con l'intento di accorciare il gap strutturale e culturale con il nord Italia".  
Sottolineatura per la presenza della Uisp Sicilia con il Presidente Provinciale Santino Cannavó quale ente che sostiene il progetto: "E' un modo gentile, educato di fare sport e aggregazione. Ascoltare il diversamente abile che spesso ha tante cose da dire e riunire in palestra tanti giovani con la Uisp che mi onoro di rappresentare che non poteva non raccogliere questa istanza. Spero che in futuro sempre più ragazzi possano dare libero sfogo alla loro naturale voglia di fare sport nel rispetto della solidarietà, credo che siamo sulla strada giusta". 
La casa dello sport, il CONI Messina era presente all'evento con il Prof. Pasquale Cassalia: "Sostituisco il delegato Alessandro Arcigli, fuori sede. Vivo in prima persona tutte le emozioni positive che giornate come questa possono regalare. Un'agenda fitta di impegni molto ben organizzata dalla macchina promotrice. Il Coni dà voce a tutti e sempre lo farà, questi ragazzi che tanto s'impegnano in palestra e mettono da parte le loro difficoltà motorie ci insegnano che tutti noi dovremmo riscoprire la vera essenza dello sport sano e pulito, scevro da ogni logica materiale". Infine era presente il Cip Provinciale, ente che riconosce la disciplina del Baskin con il Presidente Avv. Fabio Chillemi.
Da segnalare inoltre che sabato 2 febbraio sempre a Ritiro si terrà il primo corso a Messina per allenatori, arbitri e refertisti Baskin.
L’ Ssr Baskin Messina continuerà comunque ad allenarsi in prospettiva degli impegni futuri cercando di migliorare e diventare sempre più competitiva, la volontà generale dell'SSR Baskin infatti è quella di prendere parte ad altri tornei inseriti in circuiti oltre regione, studiando la soluzione logistica migliore per dare modo ai ragazzi peloritani di non fermarsi sino alla ripresa delle attività di settembre e permettergli di non perdere il ritmo partita, misurandosi con altre realtà italiane che da tempo partecipano a questi eventi. 
]]>
Fri, 1 Feb 2019 17:34:09 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/492/domenica-di-grandi-emozioni-al-palaritiro-con-l-ssr-baskin-messina basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Bis di successi esterni per il Castanea che adesso torna a Ritiro ! http://www.basketcastanea.com/post/491/bis-di-successi-esterni-per-il-castanea-che-adesso-torna-a-ritiro-
La formazione di Filippo Frisenda prosegue la propria risalita in classifica superando col punteggio di 72-63 nell'anticipo il Cus Palermo. Gara difficile per l'assenza del leader Banin ma il gruppo con una prestazione accorta ed un ottimo terzo quarto supera i giallorossi del capoluogo. Calarese-Lugwana duo da 43 punti. Prossime due sfide interne con S. Agata e Marsala determinanti in chiave playoff.
 
Torna vittorioso dalla doppia fatica esterna il Castanea Basket 2010 che, nella sua rinnovata versione 2.0, ritrova compattezza e dopo Trapani aggira acneh l'ostacolo Cus Palermo. Gialloviola al momento al settimo posto con dodici punti ma ogni discorso appare prematuro in vista dei numerosi scontri diretti ancora da giocare. Partita non semplice quella del PalaCus perchè il gruppo di coach Frisenda non poteva contare sul proprio leader Banin, andato a referto ma fermo per noie fisiche. Ma la squadra in questo girone di ritorno sta mostrando il suo volto migliore sotto l'aspetto della coesione del gruppo con ruoli adesso ben definiti in campo e nello spogliatoio. Primo tempo equilibratissimo contro i ragazzi di coach Catania, penultimi ma tutt'altro che arrendevoli con Inzerillo e Ajola a guidare la squadra, concluso sul punteggio di 31-34 per gli ospiti. L'accelerazione decisiva è arrivata nel terzo quarto col Castanea trascinato dal gruppo e dall'asse play-guardia composto da Calarese-Lugwana che ha scollinato quota 40 punti (43 per l'esattezza). I peloritani al 30' guidavano per 47-59 un amrgine che dava fiducia ma fino all'ultimo il Cus Palermo si è riportato in singola cifra di svantaggio risalendo sino al 59-63 a cinque minuti dal termine. Sottolineatura per la coppia di lunghi Zaccone-Surace che ha difeso con determinazione sugli avversari e chiuso le incursioni in area pitturata da parte dei locali. Adesso il calendario non ammette soste ed il Castanea nelle ultime gare giocherà ben cinque volte in casa a partire dal prossimo impegno ravvicinato con Sporting S. Agata e Marsala. In casa Castanea è ferma la consapevolezza che l'inseguimento ai primi quattro posti della classifica è tutt'altro che facile ma nessuno vuole lasciare nulla d'intentato alla luce della crescita della squadra.  
 
Cus Palermo-Castanea 63-72
 
Parziali: 15-17; 16-17; 16-25; 16-13
 
Cus Palermo: Tomasello 5, Ajola 10, Rotolo 4, Bonanno 9, Di Mitri ne, Moltrasio, Patti, Campora 1, Garofano 18, Loddo 2, Inzerillo 14. All. Catania.
 
Castanea: Calarese 24, Rizzo, Frisone, Zaccone 3, Lugwana 19, Cardillo, Banin, Alu 8, Campanella 6, Surace 12. All. Frisenda.
 
Arbitri: Messina e Barbera.
]]>
Wed, 30 Jan 2019 13:54:10 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/491/bis-di-successi-esterni-per-il-castanea-che-adesso-torna-a-ritiro- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Blitz del Castanea Basket a Trapani ! http://www.basketcastanea.com/post/490/blitz-del-castanea-basket-a-trapani-
Il Castanea Basket risponde presente. Quinto successo stagionale sul parquet di Trapani
 
Secondo sorriso esterno stagionale per il team gialloviola di coach Filippo Frisenda che risolve la gara giocata alla palestra Marconi di Trapani contro la Virtus con un ottimo primo ed ultimo quarto. Gara sempre condotta anche in doppia cifra di vantaggio. La squadra prova ad operare la rimonta in ottica quarto posto.
 
Ritrova nuove certezze sul campo della Virtus Trapani il Castanea Basket 2010. I gialloviola tornano vittoriosi col punteggio di 72-57 al termine di una gara ben giocata e tenuta sempre saldamente in pugno. Di fronte ad una squadra molto giovane ma di sicuro valore, i gialli di coach Grillo avevano infatti violato il PalaRitiro per un punto all'andata, il Castanea ha ritrovato il suo bel gioco ed un'organizzazione di squadra che tante volte era mancata in stagione, specie nei finali di partita.
 
Assenti in casa Trapani l'estroso Gentile e il pivot Nicosia, andato a referto ma non impiegato dallo staff tecnico mentre il Castanea conclusa l'esperienza con Tilev doveva rinunciare anche a Bonanno e Cardillo. Il primo nello specifico si è infortunato seriamente alla viglia della gara ed i suoi compagni gli hanno dedicato il successo conseguito. Gara, come detto, ben interpretata dal collettivo gialloviola sceso in campo con la giusta determinazione nel voler "vendicare" sportivamente la sconfitta dell'andata ed accorciare dalla Virtus in classifica. Ottime le trame di gioco, la pulizia nell'esecuzione degli schemi, i giochi hand off per i lunghi e le letture degli esterni con il trio Calarese-Banin-Lugwana (gli ultimi due però hanno riportato nel finale leggere contusioni che lo staff tecnico dovrà valutare) a dettare le proprie trame. In netta crescita il lungo Surace che ha ben difeso ed è risultato il miglior marcatore dell'incontro con 17 punti col supporto di rizzo, Alu, Zaccone e capitan Frisone. 
 
All'intervallo lungo il Castanea poteva difendere sette punti di vantaggio (43-36). Nel secondo tempo con le sole nove rotazioni a disposizione la squadra peloritana ha rifiatato ma difeso con grinta concedendo soli 13 punti alla Virtus. Poi la nuova riaccelerazione decisiva nell'ultimo quarto che ha chiuso la sfida e regalato un successo pesante al Castanea che è comunque consapevole di non poter più sbagliare nel girone di ritorno. In calendario adesso una nuova trasferta sul parquet del Cus Palermo e poi il derby casalingo contro lo Sporting S. Agata, due match determinanti per risalire la classifica. 
 
Virtus Trapani-Castanea 57-72

Parziali: 18-25; 18-18; 13-13; 8-16

Virtus Trapani: Bruno 5, Martinez 8, Schifano 23, Perrone 3, Peraino 6, Cardella, Modica 10, Esposito 2, Milazzo ne, Nicosia ne. All. Grillo.
 
Castanea: Calarese 15, Rizzo, Frisone 2, Zaccone 5, Lugwana 16, Banin 14, Alu 3, Campanella, Surace 17. All. Frisenda.
 
La Barbera e Scuderi.
]]>
Wed, 23 Jan 2019 18:58:36 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/490/blitz-del-castanea-basket-a-trapani- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Appuntamento da non perdere con le Finali Regionali di Baskin ! http://www.basketcastanea.com/post/489/appuntamento-da-non-perdere-con-le-finali-regionali-di-baskin-
Il 27 gennaio alle ore 10 scende in campo la selezione peloritana contro Augusta Ruiz. Completano il quadro Noto e Avola. In palio la qualificazione al tabellone nazionale che si svolgerà a Cremona. Messina sarà il centro nevralgico di una disciplina in continua diffusione. 

La macchina organizzativa è in fermento e punta ad arrivare preparata alla data fatidica del prossimo 27 gennaio. Domenica infatti la città di Messina sarà il centro nevralgico di tutto il Baskin siciliano, disciplina sempre più diffusa nell’Isola e che anche a Messina negli ultimi mesi sta facendo proseliti. La città dello Stretto, come d’accordo intercorso e stipulato ad inizio stagione, infatti ospiterà le finali regionali Baskin con i vari atleti che si fermeranno per un'intera giornata nella nostra città. Agenda fitta d'incontri e suddivisa tra le semifinali mattutine e le due finalissime che si svolgeranno nel pomeriggio. Al termine delle quattro sfide in palio ci sarà la qualificazione alla successiva fase nazionale che si svolgerà in Lombardia, precisamente a Cremona. Un plauso lo si deve rivolgere proprio ai ragazzi della selezione dell’SSR Baskin Messina, prima testa di serie nei playoff a quattro squadre perché fin qui resasi protagonista di una grande cavalcata senza sconfitte. La formazione giallorossa potrà difendere i colori della città ospitante nel corso di una manifestazione particolarmente attesa sia sotto l’aspetto agonistico che sotto quello solidale. 
 
Appuntamento fissato al Pala Ritiro già dalle ore 10 con in agenda la prima semifinale tra Messina e Augusta Ruiz, quarta nel tabellone mentre a seguire si terrà un altro incontro avvincente tra Avola e Noto. Dopo la pausa pranzo l’impianto peloritano sarà teatro delle finalissime, nel primo pomeriggio (alle ore 16) spazio a quella terzo-quarto posto mentre alle ore 18 in palio la finalissima regionale e per i vincitori l’ambito pass per Cremona.
 
Tutto è pronto in casa SSR Baskin Messina con la consapevolezza di aver bruciato le tappe in poco più di un anno dall’avvio del progetto. In settimana si stanno svolgendo gli ultimi allenamenti per arrivare pronti e non lasciare nulla d’intentato, la formazione giallorossa al gran completo infatti nel pieno dei valori di inclusione e partecipazione proverà a dare l’assalto sotto l’assetto agonistico al successo in ottica regionale. Ed in prossimità delle finali Regionali la selezione peloritana insieme ai propri tecnici ha voluto inaugurare la settimana che conduce all’evento adempiendo al tradizionale impegno della messa presso la parrocchia di Castanea. Ennesima dimostrazione dei valori comuni e positivi del Baskin, disciplina che per un’intera giornata regalerà sicure emozioni a chi presenzierà al PalaRitiro.
 
Vi aspettiamo numerosi, rumorosi e colorati per sostenere tutti questi grandi atleti in una giornata all'insegna del divertimento e della voglia di vincere ogni barriera ed ogni differenza !
]]>
Mon, 21 Jan 2019 18:57:10 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/489/appuntamento-da-non-perdere-con-le-finali-regionali-di-baskin- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Percorso netto per L’SSR Baskin Messina ! http://www.basketcastanea.com/post/488/percorso-netto-per-l-ssr-baskin-messina-
Ottima figura per la squadra peloritana che supera sia Noto che Avola e sarà naturale testa di serie nelle finali regionali in programma al Pala Ritiro. Al Pala Lo Bello è scesa in campo una selezione nutritissima con oltre 25 giocatori peloritani impiegati.
 
Grande prestazione per l'SSR Baskin Messina che al Pala Lo Bello di Siracusa, sede del secondo ed ultimo
concentramento regionale, ha superato in un'intensa domenica di sport e solidarietà sia la Zuleima Noto che i Superabili Avola. Era l'ultimo impegno prima delle finali regionali di giorno 27 gennaio in programma al PalaRitiro di Messina dove i padroni di casa dell'SSR Baskin giocheranno da testa di serie. Il contesto agonistico nella città aretusea è risultato ai massimi livelli con sfide tirate ed alcune decise soltanto nei secondi finali. Sono stati oltre venticinque i giocatori utilizzati da Messina, con circa quattordici cambi tra una partita e l'altra per volontà diretta dello staff tecnico peloritano che ha voluto regalare la gioia dell'esordio a tutti i giocatori presenti. Nel gruppo figuravano anche le debuttanti Sara Sciliberto e Valeria Sturniolo, due ragazze che hanno potuto constatare in prima persona il contesto agonistico del Baskin. Nella prima sfida contro Noto l'SSR Baskin Messina ha sempre mantenuto la testa avanti nel punteggio ed ha gestito l'andamento dell'incontro. Gara equilibrata e punteggio determinato nell'ultimo quarto con Noto che registrava l'espulsione del suo unico giocatore numero tre, mossa che costringeva la formazione aretusea a schierarsi in campo con quattro giocatori ed un solo pivot mentre Messina rispondeva con sei elementi (cinque giocatori ed un pivot) potendo sfruttare un organico molto completo. Il finale di 64-50 testimonia comunque una generale supremazia peloritana.
 
Nella seconda sfida contro l'Avola del cestista Alessandro Agosta la gara è stata molto tirata e con due squadre appaiate nel punteggio. Il match è finito col punteggio di 76-75, frutto di un'altalena di emozioni sino alla sirena conclusiva. 
 
Messina torna da Siracusa con un grande carico di emozioni e soddisfazione per aver superato squadre molto quotate anche se il gruppo messinese è consapevole che ancora nulla è stato raggiunto sotto l'aspetto sportivo, perchè le finali regionali che presentano quattro titolate contendenti possono riscrivere il tutto. 
Appuntamento quindi fissato per il 27 gennaio con l'SSR Baskin Messina che giocherà subito la prima semifinale alle ore 10 contro Augusta Ruiz mentre a seguire giocheranno Avola e Noto; nel pomeriggio spazio alle attese finali terzo e quarto posto e la finalissima regionale. 
 
Saluta invece il lotto delle partecipanti l'Olimpia Augusta che sin dalla prima gara fino ad oggi ha mostrato grandi progressi ed un'evoluzione nel gioco e il rispetto nel migliore dei modi dello spirito del Baskin.  
 
Nel frattempo prima dello svolgimento delle finali i vertici dell'Organizzazione Regionale sono in attesa delle valutazioni sui ruoli da definire ad alcuni giocatori messi sotto osservazione dalla Commissione Tecnica che ne valuterà l'esatto ruolo da assegnare sul campo agli stessi atleti.
]]>
Wed, 16 Jan 2019 19:55:45 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/488/percorso-netto-per-l-ssr-baskin-messina- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Secondo Concentramento Campionato Regionale Baskin ! http://www.basketcastanea.com/post/487/secondo-concentramento-campionato-regionale-baskin-
'SSR Baskin Messina impegnato nel secondo concentramento regionale a Siracusa 
 
I ragazzi peloritani, che presenteranno alcune new entry in squadra, hanno già ottenuto il pass per la finale in programma a fine mese a Messina. Sfideranno al Pala Lo Bello le selezioni di Noto e Avola. A febbraio in città inoltre è in programma anche il corso allenatori.
 
Secondo week end da circoletto rosso per i ragazzi dell'SSR Baskin Messina che domenica viaggeranno alla volta di Siracusa per raggiungere il Pala Lo Bello, sede designata del secondo ed ultimo concentramento regionale prima delle finali di giorno 27 gennaio in programma al PalaRitiro di Messina. L'evento permetterà di stilare la griglia d'accesso finale con le prime quattro teste di serie e l'SSR Baskin Messina è già certa di potervi partecipare grazie all'ottima prestazione ottenuta nel primo concentramento di Avola coincisa con due vittorie in altrettante sfide disputate. 
A Siracusa nel primo pomeriggio l'SSR Messina affronterà prima la Zuleima Noto (già affrontata in amichevole a Ritiro) e successivamente i Superabili Avola. La delegazione sarà nutrita, oltre allo staff tecnico la squadra presenterà per l'occasione anche alcuni nuovi arrivi come numero cinque: si tratta delle ragazze Valeria Sturniolo e Sara Sciliberto. La prima già in passato nella sua carriera ha calcato i parquet della serie B Femminile, la seconda ex giocatrice è attualmente un arbitro in rampa di lancio. Entrambe hanno aderito prontamente all'invito formulato dalla società gialloviola per sposare questa nuova metodologia inclusiva di sport e per mettersi alla prova anche in vista delle finalissime. L'intero evento andrà in diretta sulla pagina Facebook del Castanea per permettere a tutti gli appassionati che non potranno recarsi direttamente a Siracusa di poter seguire da casa le gare.
Inoltre, una volta concluso il ricco programma del mese di gennaio, le attività proseguiranno ad inizio febbraio con il primo corso per Allenatori, Arbitri e Refertisti di Baskin che si terrà sempre a Messina il 2 e 3 Febbraio 2019. 
I partecipanti dovranno inviare una mail di pre-adesione entro il 15 Gennaio 2019 all'indirizzo baskinsicilia16@gmail.com  
Il corso sarà attivato con un minimo di 20 ed un massimo di 40 partecipanti. La sede sarà l'IS Verona - Trento durante il sabato Mattina, la Palestra comunale di Ritiro il sabato pomeriggio e la domenica mattina.
]]>
Fri, 11 Jan 2019 19:16:47 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/487/secondo-concentramento-campionato-regionale-baskin- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Settimana di grandi impegni per la società Peloritana ! http://www.basketcastanea.com/post/486/settimana-di-grandi-impegni-per-la-societa-peloritana-
Il miglior Castanea della stagione cede in volata. iniezione di fiducia per il futuro!
 
Un Castanea Basket 2010 orgoglioso cade nel finale nella stracittadina ed apre con una sconfitta il proprio girone di ritorno nel torneo di serie D. Un ko di tre punti (67-64), il quinto in stagione con meno di nove lunghezze a sfavore, dopo aver condotto per tre quarti, mostrato un ottimo gioco ed aver ovviato all'assenza del lungo titolare Tilev non rientrato dalle vacanze e che costringe quindi la società gialloviola a ricorrere a stretto giro al mercato in entrata con alcune opzioni di atleti sotto canestro da scegliere.
Nonostante i pochi allenamenti svolti nella pausa natalizia il Castanea ha difeso molto bene, specialmente sulle bocche da fuoco avversarie, si è preso le proprie responsabilità e dimostrato le proprie qualità con un piazzamento in settima posizione che non rispecchia il valore della squadra (playoff che rimangono a due successi di distanza). Nei primi tre quarti la squadra allenata da Filippo Frisenda ha giocato con disinvoltura trascinata dal colored Lungwana (25 conditi da triple) e dal play Banin (14), artefice di un canestro allo scadere della penultima sirena messo a segno dalla propria area pitturata. Dieci lunghezze di vantaggio al 20' con un massimo vantaggio anche di 14 punti.
 
Nonostante la mancanza del compagno di reparto i lunghi impiegati hanno dimostrato valide scelte effettuate e anche la cabina di regia è stata ottimamente interpretata grazie alla intraprendenza di Calarese e Banin. Alu Diallo e Bonanno hanno portato punti e fosforo nel corso della gara. Nell'ultimo quarto l'atteggiamento difensivo della Fortitudo è cambiato, maggiore pressione sui portatori di palla e sorpasso operato sul Castanea con Lungwana uscito anzitempo. Rimane l'ottima prestazione di carattere offerta dal Castanea sul campo della prima della classe, la squadra lavorerà per capovolgere l'attuale classifica ma adesso è alle prese col secondo turno di riposo imposto dal calendario. Si deciderà a breve se continuare col roster attuale o se reperire sul mercato un nuovo pivot (la società ad ogni modo si cautela e valuterà ogni azione da intraprendere con l'ex lungo bulgaro). Da sottolineare infine i risultati della prima giornata di ritorno con la caduta a Trapani degli Svincolati e del Gm Palermo nel derby, dimostrando l'equilibrio che caratterizza il girone Nord. 
 
Contestualmente tornerà in campo la selezione SSR Baskin alle prese col secondo concentramento regionale che si svolgerà a Siracusa che decreterà la griglia di partenza delle finali regionali di Messina con un tabellone playoff a quattro squadre (classico incrocio prima-quarta e seconda-terza). E l'SSR Baskin Messina proverà a recitare un ruolo di primo piano. 
 
Fortitudo Messina-Castanea 67-64
 
Parziali: 17-19; 31-41; 53-51; 67-64
 
Fortitudo: Currò 10, adorno, Lanza, Centorrino 5, Squillaci 7, Cavalieri 16, Ioppolo 4, Russo ne, Faye ne, Bellomo 18, Barlassina 7. All. Baldaro
 
Castanea Basket: Calarese 8, Rizzo, Frisone, Zccone 7, Bonanno 3, Lungwana 25, Cardillo, Banin 14, Alu 5, Campanella, Surace 2. All: FrisendaArdizzoneBiondo
]]>
Thu, 10 Jan 2019 12:50:18 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/486/settimana-di-grandi-impegni-per-la-societa-peloritana- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Primo Corso di Formazione Baskin a Messina ! http://www.basketcastanea.com/post/485/primo-corso-di-formazione-baskin-a-messina-
Il Corso Allenatori Arbitri e Refertisti di Baskin che si terrà a Messina il 2 e 3 Febbraio 2019 si indicano le seguenti modlaità:
  1. inviare una mail di pre-adesione entro e non oltre il 15 Gennaio 2019 a baskinsicilia16@gmail.com  
  2. Il corso sarà attivato con un minimo di 20 partecipanti ed un massimo di 40 partecipanti.
  3. L'attivazione definitiva del corso verrà comunicata via mail, nella quale sarà comunicato un link di iscrizione e le modalità di pagamento, inoltre saranno inviati dei materiali didattici. Nella mail è importante specificare se il corsista aderisce per la qualifica di Allenatore, Arbitro, Refertista o Aggiornamento. Inoltre è importante fornire un numero di telefono e una mail in utilizzo.
  4. Fondamentale che ogni società partecipante provveda anche alla formazione di almeno un arbitro e un refertista.
  5. Il seguente corso ha anche validità di aggiornamento per gli allenatori, gli arbitri e i refertisti già formati.
  6. Sede del Corso: IS Verona - Trento per il sabato Mattina, Palestra comunale di Ritiro - Messina per il sabato pomeriggio e la domenica mattina.
  7. Sarà presente il Baskin Messina per la dimostrazione sul campo, soprattutto per i ruoli 1-2-3.
  8. Costo del Corso: 40€ a partecipante (Allenatore e Arbitro). 10€ (refertista).
  9. Obbligo di tirocinio e aggiornamento.
  10. Richiedere il programma completo alla mail: baskinsicilia16@gmail.com  .

www.baskin.it

baskinsicilia16@gmail.com

FB: Baskin – Sicilia

]]>
Thu, 3 Jan 2019 18:33:40 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/485/primo-corso-di-formazione-baskin-a-messina- tizianaarena@live.it (Stampa Ufficio)
Il Primo sorriso esterno per il Castanea. http://www.basketcastanea.com/post/484/il-primo-sorriso-esterno-per-il-castanea
Tante novità arrivano dal mondo Castanea Basket 2010, società che continua a lavorare alacremente anche nelle ultime ore del 2018. La prima squadra ha ottenuto la quarta vittoria stagionale, la prima colta in trasferta, sul parquet del PalaMangano di Palermo. Contro il fanalino di coda Orizzonte gara in scioltezza per il team gialloviola nonostante per l'occasione fosse priva dell'ala Surace e di Bonanno con l'under Alu Diallo in panca solo per onor di firma. Gara sempre in pieno controllo per la squadra di coach Filippo Frisenda che già all'intervallo lungo era avanti sul punteggio di 28-45. I numeri di Banin, Lungwana e Tilev (in tre 67 punti complessivi) hanno spianato la strada alla squadra apparsa nelle ultime settimane più consapevole dei propri mezzi. Il finale di 87-62 testimonia la buona prestazione dei peloritani, compagine che nel nuovo anno sarà chiamata a lanciare il lungo inseguimento ai playoff, al momento distanti due successi (GM Palermo e Cefalù appaiate a 12 punti col Castanea fermo ad 8). Il campionato ripartirà con l'anticipo della prima giornata del girone di ritorno, il gran derby contro la lanciatissima Fortituo Messina (sette successi consecutivi) in programma sabato 5 gennaio 2019 al PalaTracuzzi. Diario delle attività momentaneamente sospeso con i ragazzi che stanno trascorrendo con le propie famiglie le festività, dal 2 gennaio lo staff tecnico riprenderà il lavoro in palestra in vista dei nuovi impegni stagionali.      
 
Nel frattempo, nel quartier generale di Ritiro, il 30 dicembre si è tenuto il Christmas Casta Party, ultimo appuntamento del 2018 fortemente voluto dalla società gialloviola per tributare un sentito omaggio a tutti i tesserati del network gialloviola. Durante il lungo pomeriggio si è tenuta una gara Minibasket con tutti i centri presenti ed i ragazzi del Baskin, a seguire spazio all'attesa tombola con oltre 100 premi in palio tutti griffati Castanea Basket. Il tutto è stato reso possibile per merito della fattiva collaborazione degli sponsor La Piazzetta, Multisala Apollo e La Matta. Attesa chiusura caratterizzata dalla consegna dei dolci preparati dai genitori dei ragazzi e spazio agli auguri di buon anno con un pensiero rivolto a tutti i bambini del settore giovanile, già proiettati con rinnovata fiducia al nuovo anno.
Presenti al Christmas Party oltre al Castanea gli amici della società Asd Sport 360 dei tecnici Sara Sciliberto e Giuseppe Spanò. Quest'ultimo ha voluto ringraziare l'invito ricevuto: "Siamo felici perchè viviamo un momento di vera aggregazione, lo sport fa stare bene insieme bambini e ragazzi e questa ne è la riprova. Come società che opera alla palestra tensostatica Vittorini, bonificata ed in attesa di omologazione dalla Federazione, auspichiamo di poter vedere nel nostro territorio ed anche fuori regione una crescita generale dei partecipanti nei vari campionati. Il nostro credo è quello di perseguire unicamente lo sviluppo dell'attività di base e del settore giovanile, non abbiamo infatti mire di squadre senior. Puntiamo a ricoprire con profitto i campionati Esordienti e Aquilotti che ormai stanno per partire oltre alla consueta partecipazione nei trofei minibasket Join The Game, Jamboree e quello estivo di Vulcano organizzato come di consueto dal Basket Eolie".         
 
Orizzonte Palermo – Castanea Basket 62-87
 
Orizzonte Palermo: Plano 12, Scamarda 20, Mistretta 5, Di Caro 19, Ferrara 1, Ventimiglia, D’Agostino 2, Milazzo, Pecoraro, Schillaci 3. All. Drigo.
 
Castanea: Calarese 7, Rizzo 7, Frisone 2, Zaccone 4, Lungwana 25, Cardillo, Banin 25, Alu, Campanella, Tilev 17. All. Frisenda.
 
Arbitri: Greco e Palazzolo.
]]>
Tue, 1 Jan 2019 17:36:28 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/484/il-primo-sorriso-esterno-per-il-castanea basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Buone Feste a Tutti ! http://www.basketcastanea.com/post/483/buone-feste-a-tutti-

Auguri da parte di tutta la società viola !

]]>
Mon, 24 Dec 2018 22:55:12 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/483/buone-feste-a-tutti- tizianaarena@live.it (Stampa Ufficio)
Primo Concentramento Campionato Regionale Baskin ! http://www.basketcastanea.com/post/482/primo-concentramento-campionato-regionale-baskin-

Successo su tutti i fronti per l’SSR Baskin Messina al primo concentramento di Augusta

Nel week end alla scuola Ruiz di Augusta si è svolto il primo appuntamento stagionale col campionato regionale Baskin.

In campo l’SSR Baskin Messina che ha giocato due sfide come da calendario, insieme alle altre contender scuola Ruiz, Olimpia Augusta, Super Abili Avola e la Zuleima Basket Noto. Il prossimo concentramento si svolgerà a Siracusa il 13 gennaio con le finali regionali Baskin in agenda il 27 gennaio proprio a Messina.

Noto e Olimpia Augusta hanno aperto i giochi e il confronto diretto ha visto il successo della Zuleima, tra le squadre più esperte presenti all’appello.

L’SSR Baskin Messina ha superato invece nella prima apparizione stagionale la Scuola Ruiz, selezione interamente formata da alunni dell’istituto aretuseo. Ottima precisione al tiro mostrata dalla selezione peloritana che registrava per l’occasione la partecipazione all’evento anche dei giocatori Andrea Banin e Neto Lungwana che fortemente hanno voluto prendere parte alla spedizione come ancora motivazionale ai propri compagni. Nuovo inserimento nel roster anche per il giovane Francesco Magistro, determinante con alcune sue giocate durante le due sfide.

Gara combattuta per due quarti prima che Messina allungasse nella ripresa e il successo alla fine è risultato essere abbastanza agevole (64-50 il punteggio finale) nonostante il Ruiz Augusta non nasconda di essere una squadra che punta a ben comportarsi nel torneo. Il Ruiz ha infatti vinto all’ultimo secondo in rimonta la sua seconda sfida contro Avola.

L’SSR Baskin Messina si è poi ripetuta nell’ultima fatica del primo concentramento superando senza affanni l’Olimpia Augusta (68-50 il finale) e ricorrendo ad ampie rotazioni, dando il meritato spazio a tutti i ragazzi nel vero spirito del basket inclusivo. La regola scritta nel regolamento che tutti devono giocare è stata rispettata e la trasferta siracusana si chiude al meglio per Messina, soddisfatta sotto l’aspetto tecnico, evidenziando tanti miglioramenti dopo soli due mesi di allenamenti. Ottimo lo spirito messo al servizio dei compagni da parte di Banin, il ragazzo non è voluto mancare all’appuntamento, lui che conosce in prima persona il significato della disabilità insieme all’americano Lungwana a Nino Campanella e Gianfranco Urbani questi i giocatori "5" che il Castanea Basket ha messo in campo per questo concentramento, mentre restano a casa Capitan Frisone, impegni lavorativi, ed il grande assente Paolo Corvaja, fuori purtroppo per infortunio, a lui il più grosso in bocca al lupo per una pronta guarigione, "la squadra lo aspetta". 

La terapia Baskin continua quindi a mostrare i suoi frutti, i ragazzi erano felici per essersi potuti confrontare con altre realtà siciliane dopo aver svolto tanti allenamenti ed anche le famiglie dei ragazzi hanno dato pieno assenso all’iniziativa caratterizzata da gioia e competitività. Questo il commento dell’istruttore Baskin Filippo Frisenda:

“Sono compiaciuto del fatto che i ragazzi stiano trovando la propria naturale dimensione in campo, si inseriscono in un sistema di gioco funzionale alla squadra e tutti si sentono utili alla causa come poi avviene in partita. Sanno che tutti contribuiranno alla causa, non è più il semplice apporto domenicale, qui ognuno concretamente aiuta il compagno anche solamente con lo stare in campo. E’ chiaro che dal punto di vista sportivo puntiamo in alto, correggeremo ulteriormente qualche errore che ancora commettiamo ma stiamo vivendo al massimo quest’avventura positiva”.

Grande anche la soddisfazione del Presidente Mimmo Arena che, assente per motivi di lavoro, ha seguito la squadra in diretta su Facebook cercando di non fare mancare la sua vicinanza ai ragazzi, in seguito, durante il viaggio di ritorno, ha contattato la squadra telefonicamente complimentandosi per il bis di successi!

L’attenzione sarà ora rivolta al prossimo concentramento del 13 gennaio con gli allenamenti che non si fermeranno nemmeno durante le festività natalizie. L’SSR Baskin Messina, con sei punti in classifica (il regolamento prevede infatti 3 punti per vittoria ed 1 a sconfitta) affronterà sia Avola che Noto, probabilmente le due compagini più esperte e  favorite a contendersi il successo finale.

Questa la composizione della selezione dell’SSR Baskin Messina al concentramento di Augusta:

Emenuele Giorgianni,  Simona Siracusano, Francesco Gemma, Santino Lo Vecchio, Dario Silicato, Simone Santoro, Francesco Magistro, Maria Cristina Runci, Antonino Siracusano, Martina Marano, Andrea Banin, Francesco Urbani, Neto Lungwana, Gianfranco Urbani, Nino Campanella, Ludovica Donia. All: FrisendaArdizzone staff: AstoneSaccà.      

]]>
Wed, 19 Dec 2018 11:58:34 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/482/primo-concentramento-campionato-regionale-baskin- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Castanea firma i terzo successo stagionale ! http://www.basketcastanea.com/post/481/castanea-firma-i-terzo-successo-stagionale-
Sorrisi al PalaRitiro per il Castanea Basket 2010 che si mette alle spalle un periodo molto difficile coinciso con sei sconfitte di fila nell'ultimo mese e mezzo.
 
La sfida contro la quotata Zannella Cefalù è stata risolta dai ragazzi di coach Filippo Frisenda nel corso del secondo quarto con un parzialone di 29-14 che ha incanalato la gara sui binari giusti. Squadra finalmente in ripresa e abile a ricacciare indietro il team normanno che era risalito al meno sette a metà terzo quarto prima di essere ricacciato fino al meno ventitrè (71-48).
 
Mattatori incontrastati Lungwana (cinque triple per lui), Banin e Tilev (64 punti in tre), gli uomini che devono far risalire in graduatoria i gialloviola che proveranno a rientrare nelle posizioni che contano in graduatoria.
 
La sfida vede il Castanea scendere in campo con Banin, Calarese, Lungwana, Surace e Tilev opposti a Cimino, Ducato, Monaco, Pirrone e Giuseppe Terrasi. Il Castanea s'intuisce subito che mostra un piglio deciso: in due minuti tabellone sull'8-2 con Tilev catalizzatore, Surace ottimo collante e Banin solido in regia. Dall'altro lato è Terrasi uomo ovunque (34 punti per un giocaotre verticale con trascorsi anche in serie B). Cefalù risale sul 12-11 ma il finale di quarto è ottimo per il Castanea con due triple di Lungwana, un piazzato di Zaccone e un tiro libero di Banin che valgono il 16-15 al 10'.
 
Nel secondo quarto il Castanea gioca al massimo: ottime letture di gioco e schemi eseguiti con convinzione, Lungwana martella da fuori, Banin sbaglia pochissimo al tiro e Alu regala la solita intensità sui due lati del campo (32-26). Pirrone prova a rintuzzare ma il gioco da tre punti di Tilev, migliore prestazione per il bulgaro in netta crescita, portano i locali sul 39-31. Finale rossiniano per i peloritani, gioco da tre pnti per calarese, due bombe di Lungwana e il canestro sulla sirena di Alu fissano il 50-33 al 20' e per Cefalù la gara è in salita.
 
Alla ripartenza inizialmente si segna poco, Terrasi fa valere i suoi centimetri ma il Castanea limita i suoi compagni. E' Monaco e il lungo di coach Giambelluca a riportare a dieci punti (53-43) la Zannella. Da questo momento nuova decisa accelerata del Castanea che riallunga con un break di 18-5 sino al 71-48. Banin si scatena e giostra a suo piacimento la sfida, serve un Tilev sempre pronto sotto i tabelloni e Bonanno aggiunge due canestri di qualità. Marco Terrasi e Ducato provano solo a limitare i danni al 30' sul 73-52.
 
Nell'ultimo quarto il Castanea amministra il vantaggio mentre in altre occasioni aveva mostrato limiti nella gestione. Break 0-9 ospite in uscita dai blocchi con Terrasi, Ducato e Pirrone ma i gialloviola sospinti da Tilev mettono le fondamenta al successo. Lungwana col jumper e Alu in progressione chiudono di fatto il match sull'80-61 con un sospiro di sollievo dopo momenti poco sereni. Surace si fa vedere aiutando la squadra col gioco sporco mentre l'attacco chiude la sua migliore serata stagionale a quota 87 punti (a differenza degli appena 52 di media delle ultime tre trasferte) con le firme di Banin e Tilev oggi determinanti.
 
Castaena che tocca quota sei, la strada resta in salita ma alle porte dell'ultimo impegno del 2018 col fanalino di coda Orizzonte Palermo ed un intero girone di ritorno il tempo c'è ancora per recuperare a patto di non sbagliare più e mostrare la coesione dimostrata sul parquet quest'oggi.
 
Castanea - Cefalù 87-70
 
Castanea: Calarese 4, Rizzo ne, Frisone 3, Zaccone 2, Bonanno 4, Lungwana 18, Banin 22, Alu 6, Surace 4, Tilev 24. All. Frisenda. 
 
Cefalù: Ducato 7, Gallo, V. Pirrone 12, Terrasi G. 34, Monaco 7, S. Pirrone 7, Cesare, Cimino 1, M. Terrasi 2. All. Giambelluca.
 
Arbitri: Foti e Sapuppo.
 
Parziali: 21-19; 50-33; 73-52.
]]>
Mon, 17 Dec 2018 12:21:04 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/481/castanea-firma-i-terzo-successo-stagionale- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Il Castanea non può sbagliare. L’SSR Baskin scende in campo ad Augusta http://www.basketcastanea.com/post/480/il-castanea-non-puo-sbagliare-l-ssr-baskin-scende-in-campo-ad-augusta

Week end pieno di impegni in casa Castanea Basket che per la decima e penultima giornata del torneo di serie D girone Nord ospita al PalaRitiro la Zannella Cefalù, squadra di prima fascia del girone.

Non si fa mistero in casa gialloviola di vivere una classifica alquanto precaria rispetto alle ambizioni iniziali, ragion per cui solo il successo può rappresentare un valido motivo per cominciare la lenta risalita. Guai fisici, ritardo di condizione e un non pieno coordinamento del gruppo hanno frenato la squadra di coach Frisenda che da questa settimana ha lavorato con tutti i giocatori e cerca la riscossa. Non sarà facile contro una Cefalù che da due anni parte con ambizioni importanti e rappresenta una piazza storica del nostro basket.

Con sei successi, l'ultimo contro la corazzata Milazzo, la Zannella insidia il primo posto ed anche a Messina giocherà per la vittoria grazie ad un roster di livello per coach Giambelluca che punta sui numeri di Terrasi, Monaco e Pirrone, decisivi contro gli Svincolati. Due soli successi per il Castanea ma coach Frisenda sprona il gruppo e crede nella svolta: "Non sono stato tenero coi miei ragazzi ma questa settimana abbiamo lavorato bene e punteremo a rifarci dopo diverse sconfitte di pochi punti arrivate nei finali di gara. Da oltre un mese abbiamo assunto la fisionomia che ci mancava da tempo ma paghiamo all'interno della partita alcune disattenzioni che in gare così tirate risultano fatali. Dobbiamo cancellare questo inizio di stagione, è un problema mentale, adesso dobbiamo esclusivamente pensare gara per gara e cercare di risalire la classifica. Lo dobbiamo in primis a noi stessi e alla società che compie tanti sacrifici".

Anticiperà invece a sabato le proprie fatiche la selezione Baskin, da quest'anno denominato SSR Baskin per mettere maggiormente in evidenza l'impegno sempre più stretto tra l'azienda specializzata nel settore riabilitativo e la selezione dei ragazzi che scende sul parquet. Gli atleti giocheranno il primo concentramento regionale in quel di Augusta (SR). L'impegno rappresenta l'avvio del campionato regionale e l'SSR Baskin per l'occasione sfiderà i padroni di casa dell'Olimpia Augusta e il Ruiz Augusta. Poi ci sarà spazio al secondo concentramento in agenda il prossimo 13 gennaio con le finali previste proprio a Messina il 27 gennaio. La squadra è carica e si è ben allenata sotto la guida dei suoi tecnici per arrivare nel migliore di modi all'appuntamento dopo l'amichevole contro Noto. Il Castanea dopo aver ottenuto l'autorizzazione ufficiale dalla Federazione Regionale Baskin tutti gli interessati potranno reperire risultati e classifiche del torneo sul sito del Castanea Basket (indirizzo consultabile www.basketcastanea.com) e la stessa trasmetterà la diretta integrale del concentramento di Augusta sulla propria pagina Facebook per far vivere a tutti le emozioni delle due sfide in programma alle ore 16 e alle ore 18.

]]>
Sat, 15 Dec 2018 12:22:51 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/480/il-castanea-non-puo-sbagliare-l-ssr-baskin-scende-in-campo-ad-augusta info@basketcastanea.com (Filippo Frisenda)
2 Dicembre 2018 ! http://www.basketcastanea.com/post/479/2-dicembre-2018-

]]>
Thu, 13 Dec 2018 14:20:51 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/479/2-dicembre-2018- tizianaarena@live.it (Stampa Ufficio)
2 Dicembre 2018 ! http://www.basketcastanea.com/post/478/2-dicembre-2018-

]]>
Thu, 13 Dec 2018 14:08:27 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/478/2-dicembre-2018- tizianaarena@live.it (Stampa Ufficio)
2 Dicembre 2018 ! http://www.basketcastanea.com/post/477/2-dicembre-2018-

]]>
Thu, 13 Dec 2018 13:56:05 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/477/2-dicembre-2018- tizianaarena@live.it (Stampa Ufficio)
2 Dicembre 2018 ! http://www.basketcastanea.com/post/476/2-dicembre-2018-

]]>
Thu, 13 Dec 2018 13:41:27 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/476/2-dicembre-2018- tizianaarena@live.it (Stampa Ufficio)
Invito del Cip Messina ! http://www.basketcastanea.com/post/475/invito-del-cip-messina-
E' andata in scena venerdì 7 dicembre in occasione della "Settimana nazionale della disabilità" che dal 3 all'8 dicembre ha registrato numerose iniziative in tutta la Penisola. La città di Messina sta proponendo la manifestazione denominata "Sport in comune 2018", organizzata in collaborazione con l'Asp, dipartimento Socio Sanitario che si è svoltà all'ex Mandalari sito sul Viale Giostra. 
 
Il delegato provinciale Cip Messina, l'avv. Fabio Chillemi che ha curando l'organizzazione spiega che: "si tratta di una dimostrazione di diverse discipline sportive e degli effetti positivi di una possibile applicazione terapeutica su pazienti affetti da diversi livelli di disabilità. Sono state coinvolte tre scuole delle zone limitrofe, in particolare il Majorana e l'Antonello (scuole superiori) e all'Istituto Comprensivo Villa Lina-Ritiro (scuola media)".
Dalle ore 10 alle 13 sono andati in scena le esibizioni: nella palestrina è stato il turno del basket (presente per l'occasione la delegazione del Baskin Messina che tanto si sta mettendo in luce) e del volley mentre la dimostrazione delle altre attività si è tenuta nei locali interni con canottaggio, tiro con l'arco, badminton, tennistavolo, pesistica e judo. 
Le città siciliane a rotazione hanno scelto un giorno: Messina, insieme alla città di Ragusa, ha optato per il 7 dicembre.
 
Numerosi gli ospiti tra i quali Giovanni Ficarra campione mondiale di canottaggio che ha presentato il suo personale vogatore, la judoka Carolina Costa, la campionessa nazionale di pesistica Roberta Macrì, il tecnico di tiro con l'arco Simona Mento. 
Figure istituzionali presenti saranno l'Assessore allo Sport Pippo Scattareggia e Alessandro Arcigli delegato del Coni Messina oltre a Giuseppe Quattrocchi.
 
]]>
Sat, 8 Dec 2018 11:56:19 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/475/invito-del-cip-messina- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Le grandi Emozioni del 2 Dicembre rinnovano il coraggio ! http://www.basketcastanea.com/post/473/le-grandi-emozioni-del-2-dicembre-rinnovano-il-coraggio-

L'esempio da seguire di Francesco Magistro. Lo sport una passione per una ripartenza nella vita

Lillo Magistro, appassionato dirigente di basket cittadino, si reputa un papà fortunato perchè nota giornalmente come suo figlio Francesco attraverso la pratica sportiva sul parquet e gli allenamenti spesi in palestra si senta responsabilizzato e stia riuscendo a socializzare sempre più con il resto della sua squadra dopo un'infanzia non semplice. Ragazzo classe 1997 è dotato di una grande forza di volontà, infatti pur in periodi difficili non ha mai smesso di praticare la sua dolce terapia, il basket appunto, ed è riuscito ad ottenere risultati anche significativi come la partecipazione al massimo campionato regionale, la serie C. Papà Lillo spiega come "lui viva il basket nell'accezione più ludica, ovvero in senso aggregativo con gli altri ragazzi con cui ha piacere anche semplicemente a sedersi in panchina". 

Muove i primi passi al Cus ma è con l'Fp Sport di Francesco Paladina, suo primo allenatore, che trasforma la propria curiosità per questo sport in vero amore. 
"Con coach Paladina e mio figlio abbiamo voluto fare una scommessa, dare fiducia a questo ragazzo anche come atleta e devo dire che in campo lui ha mantenuto le promesse. Ha ottenuto apparizioni stagionali in serie C, ha disputato l'Under 14 e da due stagioni gioca col Castanea Basket nel campionato di Promozione. Ad ogni gara riesce a fornire il proprio contributo ai compagni e credo che meriti un vivo apprezzamento oltre ad uno sprone per poter fare
ancora meglio".


Il messaggio di suo papà Lillo s'indirizza oltre, ad altri ragazzi che possono attraversare difficoltà di varia natura a livello fisico ma che "non devono mai sentirsi soli nè arrendersi o credere di non potercela fare. Bisogna credere nel valore dello sport, vedo in questo periodo come, anche grazie al Castanea, si stia affermando anche in città la disciplina del Baskin. Ecco questi sono i messaggi importanti che devono passare. L'esperienza di mio figlio testimonia come il basket abbia rappresentato la classica molla per farlo ripartire di slancio e spero che questo possa avvenire anche per altri ragazzi".

Questo è il pensiero del suo attuale allenatore Filippo Frisenda: "Dovremmo spesso pensare a quanti sacrifici sostengono questi ragazzi speciali che ci dimostrano ogni giorno quali siano le reali priorità cui pensare. Basta guardarli e ogni problema svanisce perchè ti fanno vedere il mondo in ben altra prospettiva. Prendo ad esempio Lillo Magistro, un padre coraggioso e persona esemplare da sempre vicino a noi. Sono felice di vederlo sugli spalti alle partite, lui da sempre è al fianco di suo figlio ed è un esempio per tutti noi. E' sempre presente ad ogni allenamento e non fa mai mancare suo figlio Francesco nemmeno al termine di dure giornate di lavoro. Lo ringraziamo tutti di cuore per quello che fa". 

C'è Solo Un Ciccio Magia !

]]>
Wed, 5 Dec 2018 12:21:08 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/473/le-grandi-emozioni-del-2-dicembre-rinnovano-il-coraggio- tizianaarena@live.it (Stampa Ufficio)
Tutti gli scatti dell’evento del 2 Dicembre ! http://www.basketcastanea.com/post/472/tutti-gli-scatti-dell-evento-del-2-dicembre-
]]>
Tue, 4 Dec 2018 00:21:43 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/472/tutti-gli-scatti-dell-evento-del-2-dicembre- tizianaarena@live.it (Stampa Ufficio)
Grande Successo per l’SSR Messina ed il Castanea Basket ! http://www.basketcastanea.com/post/471/grande-successo-per-l-ssr-messina-ed-il-castanea-basket-

Il Castanea Baskin Messina scende in campo per la Giornata Nazionale della Disabilità, tante emozioni a Ritiro.

Giornata da ricordare per ragazzi, famiglie e per l’intera società del Castanea Basket Messina, grazie al supporto del suo partner specializzato SSR che quest'anno ha deciso di dedicare allo sport questa giornata, il PalaRitiro ha ospitato il primo incontro di Baskin tra la propria selezione e quella degli amici della Zuleima Basket Noto.

Era solo una gara inaugurale in occasione della Giornata Nazionale della Disabilità svolta al PalaRitiro e autentico prologo del Campionato Regionale che si terrà nei mesi di dicembre e gennaio tra cinque selezioni regionali. Tante le persone accorse domenica mattina per il basket inclusivo, progetto che dopo la stagione d’esordio con le esperienze maturate tra Avola e Reggio Emilia, quest’anno si sta strutturando a trecentosessanta gradi e proverà a fare nuovi proseliti e diffondere una pratica sportiva che coinvolge ed emoziona e che vuole diffondersi anche in Sicilia, territorio spesso ritenuto arretrato culturalmente in relazione al tema del diversamente abile.

I ragazzi giallorossi sono stati tutti impegnati dallo staff tecnico appositamente qualificato del Castanea e dell'SSR Messina in una sfida vibrante contro Noto, un complesso che già da alcuni anni ha composto un gruppo tra normodotati e atleti affetti da disabilità molto affiatato.

Molte le presenze di spicco con in testa l’amministrazione comunale rappresentata dall’Assessore allo Sport Pippo Scattareggia, dal Coordinatore dello Staff tecnico del Coni Messina Pasquale Cassalia, dall’inizio al fianco della società in questo progetto, dall’ente Uisp Messina che ha patrocinato l’evento col suo presidente Santino Cannavò, il Presidente Provinciale del CIP Fabio Chillemi, immancabili vertici della SSR col presidente Domenico Arena che ha seguito la sfida in panchina accanto agli emozionati ragazzi.

Giornata di solidarietà ma per la cronaca il successo della Zuleima Noto si è concretizzato soltanto negli istanti finali (78-85 il punteggio) col pubblico che ha tributato grandi appalusi e meritati cori a tutti i protagonisti. Partita vera che ha alternato belle giocate sul parquet a momenti di naturale e fisiologica riorganizzazione tecnica, naturale per una selezione come il Baskin Messina che da appena dodici mesi ha composto il suo gruppo che continua ad allenarsi settimanalmente per arrivare pronta al campioanto. Grande soddisfazione da parte dei presenti con il presidente Domenico Arena che ha dichiarato come “la giornata ha fatto capire a tutti i presenti i sacrifici compiuti e ripagati con queste splendide sensazioni. Si va in campo sempre per vincere e noi cercheremo di farlo già dall’esordio in campionato perché ai ragazzi chiediamo applicazione, serietà e aggregazione in uno sport che gli sta restituendo tutto per una ripartenza nella vita e nel sociale”.

Il dott. Pasquale Cassalia ha invece rimarcato il ruolo di “giornate storiche che riportano alla mente vecchie emozioni provate tanti anni fa con lo sport che si riappropria di un ruolo morale per regalare a tanti ragazzi e alle loro famiglie sani principi. Non vedo in questa palestra atleti disabili ma purtroppo spesso la vera disabilità è fuori, nella

società spesso povera di valori. Come Coni, casa dello sport, saremo sempre al fianco di questo progetto e crediamo che Messina possa ottenere un ruolo di capoguida anche in Sicilia potendo ospitare la finale regionale del baskin”.

Attesa anche la presenza dell’assessore Scattareggia che ha sottolineato come “appuntamenti come questi sono fondamentali. In campo ci sono amici speciali, lo sport fa bene perché è aggregazione. Stiamo cercando di popolare le piazze cittadine ma anche nei palazzetti la passione ribolle. Cercheremo in tutti i modi con le nostre politiche di fare in modo che Messina rivesta un pieno coinvolgimento nel settore delle attività sportive e possa ospitare eventi importanti come può essere la finale regionale del baskin in programma il 27 gennaio”.

Infine parola al presidente Uisp Santino Cannavò: “E’ la metamorfosi dello sport, si guarda a tutta la popolazione senza alcuna distinzione, anzi includendola e questi momenti solidali dovrebbero verificarsi con sempre maggiore continuità annullando ogni gap tra atleta disabile e normodotato. Bello vedere come le regole sportive non siano fisse ma possano adattarsi alle contingenze dell’integrazione. In futuro offriremo sempre le nostre idee a chi vorrà”.

Alla fine di un’intensa mattinata spazio riservato alle premiazioni per tutti i giocatori scesi in campo, con targhe, medaglie offerte dall'SSR Messina e le foto di rito per le due selezioni protagoniste in campo. Squadre che si ritroveranno una di fronte l’altra già dalle prossime settimane per dare vita ad un’altra lezione di grande solidarietà.

]]>
Mon, 3 Dec 2018 20:07:29 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/471/grande-successo-per-l-ssr-messina-ed-il-castanea-basket- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Domeica 2 Dicembre il baskin si presenta a Messina ! http://www.basketcastanea.com/post/470/domeica-2-dicembre-il-baskin-si-presenta-a-messina-
Si svolgerà domenica 2 Dicembre grazie alla fattiva sinergia tra il Castanea Basket e l’SSR Messina, presso la Palestra Comunale di Ritiro, la gara amichevole di Baskin tra la selezione peloritana, vero fiore all'occhiello di questo progetto socialesportivo e la Zuleima Noto. L'evento solidale fortemente voluto in questa data anche per la ricorrenza speciale della stessa giornata, la Giornata Internazionale delle persone con disabilità.
 
Si tratta della prima gara della selezione del Castanea Baskin Messina che, al termine della stagione pilota dello scorso anno, quest'anno prenderà parte al torneo regionale, competizione che decreterà la formazione vincitrice che parteciperà al campionato nazionale nel prossimo mese di Maggio 2019. 

Il torneo si svolgerà tra Dicembre, Gennaio e Febbraio all'opera oltre al Castanea anche Augusta Ruiz, Diversamente Uguali Siracusa, SupeAbili Avola, Olimpia Basket Augusta, e la stessa Zuleica Basket Noto.
 
Quella di domenica rappresenta un'occasione unica per vedere all'opera tutti i tecnici abilitati ed i ragazzi che da diversi mesi si stanno ormai impegnando negli allenamenti e che attendono con trepidazione il debutto sul parquet. Tra gli altri hanno annunciato la loro presenza l'Assessore allo Sport del Comune di Messina, Giuseppe Scattareggia, il Sindaco Cateno De Luca (qualora non sopraggiungessero impegni dell'ultim'ora) e la delegazione del Coni Messina con in testa il Responsabile dello Staff Tecnico Pasquale Cassalia, il Presidente territoriale della Uisp, Santino Cannavò, il Presidente territoriale del Cip, Fabio Chillemi, tutte figure da sempre accanto al progetto di basket inclusivo sin dai primi mesi.
 
Il ringraziamento più grande andrà alla selezione della Zuleima, la società a sin da subito accettato e confermato la partecipazione ad un momento che finalmente dara l'importanza che ragazzi meravigliosi come questi meritano, grazie all'ASD Zuleima Basket Noto nelle persone di Marco Formica e Vincenzo Spadaro, un doveroso rigraziamento va fatto al Baskin Regionale che ha approvato e sostenuto questa splendida iniziativa.
 
L'appuntamento per tutti coloro che fossero interessati è in programma alle ore 10.30 con l'attesa palla a due.
 
La società inoltre informa che sarà disponibile in via del tutto eccezionale anche la diretta Streaming per poter permettere a tutti il Baskin di essere con noi anche da casa, la diretta sarà lanciata dalla pagina ufficale facebook prima della palla a due. Buon divertimento a tutti e forza Baskin Sempre.
 
]]>
Fri, 30 Nov 2018 14:42:22 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/470/domeica-2-dicembre-il-baskin-si-presenta-a-messina- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Un Castanea da applausi non basta domenica ! http://www.basketcastanea.com/post/469/un-castanea-da-applausi-non-basta-domenica-
Gara tutto cuore dei gialloviola che a lungo hanno imbrigliato il gioco della prima della classe portandosi a metà terzo quarto sul 44-32. Gli Svincolati riaprono la gara con un 12-0 di break prima di dar vita ad un quarto quarto combattutissimo. Nel finale la coppia arbitrale decreta tre tecnici ai locali che decidono la sfida.  
 
Grande amarezza in casa Castanea Basket 2010 che registra la quarta sconfitta di questo tribolato avvio di stagione pur sciorinando certamente la prestazione migliore. La forte capolista Svincoalti Milazzo passa a Ritiro con grande fatica e al fotofinish dopo aver sfiorato la seconda sconfitta del torneo. Squadra completa e di categoria superiore quella di coach Maganza che non dispone di Ivkovic e del forte Barbera ma schiera ottimi interpreti, il Castanea presenta in casa il colored Lungwana (migliore dei suoi con 24 punti) e gioca finalmente con decisione azzannando da subito l'avversario.
 
Classifica poco rosea ma il Castanea ha dimostrato contro la compagine battistrada di poter svoltare la sua stagione. Da sottolineare il finale punto a punto che per l'ennesima volta condanna i gailloviola (68-70 il finale) con tre falli tecnici nell'ultimo minuto e mezzo in una serata dove il metro non è stato omogeneo, decisioni pesanti che confezionano sei liberi agli avversari e fanno rimuginare la squadra di casa. 
 
Frisenda manda in campo il quinteto con Calarese, Banin, Lungwana, Zaccone e Tilev mentre Maganza schiera Jankovic, Mobilia, Sofia, Vento e Colosi. Gara sempre equilibrata e dagli alti ritmi per merito del Castanea, Vento e Sofia mostrano le qualità degli ospiti ma Calarese e un non look di Tilev per Lungwana infiammano la sfida (4-4). Tilev, il nuovo Usa e Banin ribattono colpo su colpo a Mobilia, gli svincolati provano l'allungo (10-14) con Sofia ma il Castanea ribalta con Tilev, un libero di Banin ed un gioco da tre punti di Calarese che chiude il primo quarto sul 16-14.  
 
Nel secondo quarto cresce la prestazione del Castanea, sale in cattedra per Milazzo il lituano Klevinskas (25 alla fine e tre schiacciate), ma Surace, Lungwana e un'ottimo Banin in regia portano sul 25-20 i locali. Il castanea allunga sul più sette, ottimo taglio di Bonanno e un canestro da sotto per Tilev (29-22). Calarese regala fosforo ai suoi, Catanesi appena entrato segna dall'angolo e ricuce (31-28). Klevinskas schiaccia ma il finale è tutto dei gialloviola con un break di 6-0 confezionato da quattro punti di Bonanno, poi colpito al volto e Calarese per il 38-30 al 20'.
 
Nell ripresa i primi tre minuti portano a più 14 il Castanea che gioca con decisione (Lungwana due canestri in jumper) e Banin ai liberi a fronte dei liberi di Vento valgono un significativo 44-32. Qui gli Svincolati risalgono la corrente con gli stranieri Klevinskas e Jankovic (44-36), il gioco d'attacco del castanea s'inceppa e la difesa milazzese ricorre anche all'energia fisica. Sofia e Banin (rispettivamente 16 e 17 punti) ribattono colpo su colpo, liberi a segno per Vento e Lungwana che mette tre triple in un quarto per lui perfetto (51-43 al 28'). Sofia segna quattro punti in fila ma è ancora Lungwana a chiudere il terzo quarto sul punteggio di 54-49.
 
Ultimo quarto decisivo, cresce il sostegno dei supporter di ambo le squadre. Lugwana apre per il più sette, ma Klevinsak annulla da solo le distanze con tre canestri (56-55). Lo stesso lituano mette altri due liberi per il sorpasso. Banin pareggia a cronometro fermo, poi la squadra di casa rimette il naso avanti con coraggio e buoni spunti di un Tilev ancora ad intermittenza (frenato anche da una difesa raddoppiata su di lui). Mobilia e il pivot baltico pareggiano i conti poi è Sofia a ridare il 62-64 ai suoi. In difesa si spende Zaccone e Banin centra una tripla fondamentale ad un minuto dalla fine. Nell'altra azione è Klevinskas a muoversi ben nel pitturato (65-66) prima di decisioni cervellotiche dei grigi maturate dopo un'azione d'attacco dei locali con la richiesta di sanzione. Di contro arrivano tre tecnici (uno a Tilev e due alla panchina) apparsi alquanto frettolosi in una gara combattuta ma corretta.
 
Mobilia e Sofia realizzano il 50% dei sei liberi a propria disposizione con gli Svincolati sul più quattro (65-69). Il Castanea spara le ultime cartucce, Surace segna il secondo canestro della serata prima dell'1/2 di Mobilia per il 67-70 a sette secondi dalla fine del match. Alla fine è Alu a buttarsi dentro e trovare il fallo. L'under segna il primo e sbaglia il secondo, il rimbalzo è di Sofia e la gara finisce.
 
Vince la capolista, squadra quotatissima ma il Castanea ha mostrato ottime qualità dopo un periodo buio e da qui vuole ripartire con forza per inseguire le posizioni di vertice della graduatoria. Sabato anticipo a Palermo, sarà fondamentale tornare al successo.
  
Castanea-Svincolati Milazzo 68-70
 
Castanea: Calarese 11, Frisone, Zaccone, Bonanno 4, Lugwana 24, Cardillo ne, Banin 17, Alu 2, Campanella ne, Surace 4, Tilev 6. All. Frisenda.
 
Svincolati: Catanesi 3, Siracusa, Sofia 16, Jankovic 4, Costantino, Vento 11, Mobilia 11, Colosi, Gerbino, De Paoli, Klevinskas 25. All. Maganza. 
 
Arbitri: D’Amore e Squadrito.
 
Parziali: 16-14; 38-30; 54-49.
]]>
Tue, 27 Nov 2018 17:47:35 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/469/un-castanea-da-applausi-non-basta-domenica- tizianaarena@live.it (Stampa Ufficio)
Domenica si ritorna tra le mura amiche di Ritiro ! http://www.basketcastanea.com/post/468/domenica-si-ritorna-tra-le-mura-amiche-di-ritiro-

Arrivano i primi in classifica, gli Svincolati Milazzo, nella palestra comunale di Ritiro alle 18:00 di domani.

Gara difficile e importante consola il fatto che dopo un filotto di trasferte il castanea Basket torna tra le mura amiche della Propria palestra !

]]>
Sat, 24 Nov 2018 17:39:09 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/468/domenica-si-ritorna-tra-le-mura-amiche-di-ritiro- tizianaarena@live.it (Stampa Ufficio)
Ancora nervosismo e uno scarso approccio ! http://www.basketcastanea.com/post/467/ancora-nervosismo-e-uno-scarso-approccio-
Non arriva la svolta auspicata in casa gialloviola col sodalizio peloritano superato nella lontana trasferta trapanese dal Marsala Basket al termine di una gara equilibrata (82-75 il punteggio fianle) che ha però riproposto il solito leit motiv in casa Castanea che si registra sin da inizio anno.
 
La squadra ha mostrato uno spirito più combattivo ed è sempre rimasta attaccata agli avversari ma si è specchiata troppo, adattandosi all'avversario di turno che di contro ha sbagliato ben poco al tiro e si è confermata essere fin troppo nervosa a livello caratteriale. Pesa l'approccio alla gara del PalaMedipower in un match estremamente equilibrato, dopo il lungo viaggio il Castanea non ha seguito con precisione il piano partita dettato da coach Frisenda ed è sempre stato costretto, seppur di poco, ad inseguire il team locale, concedendo troppo alle percentuali del team padrone di casa. I lilibetani di coach Grillo hanno sfruttato lo spirito giusto, trascinati da un Pizzo quasi perfetto (31 punti e tiro da nove metri a sugellare il successo) e dall'ex Trapani e Alcamo Amato. Un vantaggio di pochi punti che Marsala si porterà dietro per tutta la gara a fronte del solito 50% al tiro dalla lunetta dei messinesi più prestanti fisicamente ma alla ricerca della migliore condizione fisica e col bulgaro Tilev encomiabile, capace da solo di caricarsi la squadra sulle spalle. 29 punti per l'ex Airino Termoli, due triple che non dovrebbero essere la specialità della casa e tanto lavoro sotto le palnce. A livello realizzativo bene anche Banin, play di grande temperamento che però deve ulteriormente trascinare il resto del gruppo apparso ancora a corrente alternata.
 
Prova double face per Lungwana, in sofferenza nel primo tempo e con grande continuità nella ripresa (prima doppia cifra per lui) dove ha offerto buoni spunti e non si è fatto frenare neanche da un duro colpo subito al volto. 
 
Gialloviola capaci di arrivare anche sopra di un punto nel terzo quarto, segno che le qualità non mancano alla squadra che però fatica a livello di concentrazione e continuità di rendimento nell'arco dei quaranta minuti. Marsala alla fine con maggiore precisione ha trovato i break risolutivi della contesa ed ha raggiunto in classifica proprio il Castanea a quota quattro punti.
 
Domenica sfida durissima contro la corazzata Svincolati Milazzo, a Ritiro con l'aiuto del pubblico il Castanea è chiamato a mostrare il suo volto migliore e cercare una prestazione che possa far svoltare l'inerzia della stagione al cospetto di una squadra ben rodata che non nasconde l'intenzione di salire al piano superiore.
 
Nuova Pallacanestro Marsala - Castanea Basket 82-75
 
Parziali: 17-13, 25-23, 20-18, 20-21
 
NP Marsala: Kammoun 9, Cucchiara 10, Pizzo 31, Rappa 3, Frisella M. 11, Amato 14, Scirè 4, Marrone ne, matteucci. All. Grillo
 
Castanea: Calarese 4, Rizzo, Frisone 1, Zaccone 2, Bonanno 4, Lungwana 13, Cardillo, Banin 18, Diallo 1, Surace 3, Tilev 29. All: Frisenda 
]]>
Thu, 22 Nov 2018 17:58:27 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/467/ancora-nervosismo-e-uno-scarso-approccio- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Il Castanea vuole invertire la rotta. http://www.basketcastanea.com/post/466/il-castanea-vuole-invertire-la-rotta-

Passano dal PalaMedipower di Marsala, in una delle trasferte più lunghe della stagione, le speranze di riscatto del Castanea Basket 2010 alle prese dopo quattro giornate con una situazione di classifica che non si concilia con le ambizioni di alta classifica. Contro una squadra che al pari dei gialloviola ha raccolto poco anche per sfortuna e che di fronte al pubblico amico moltiplica le forza i gialloviola di coach Filippo Frisenda dovranno mostrare un altro atteggiamento rispetto alle gare con tarapani e Sant’Agata. Squadra con un mix di esperienza e gioventù trova la sua forza nei numeri di Pizzo e che potrà contare sui reintegri dopo la squalifica di capitan Cucchiara e Frisella che si uniscono a quello dell’ex Palermo Rappa. Gara difficile ma in una settimana di intenso lavoro i peloritani, messi sotto dal lavoro dello staff tecnico, hanno proseguito l’assemblamento di un gruppo che continua a mostrare diverse novità. Ultima in ordine di tempo è quella della guardia americana Lugwana Andy Fineto, un classe 1994 con alle spalle un triennio in NCAA DII ad Erskine Flying College e l’inizio della stagione attuale iniziata in serie D ad Ascoli. Ecco le sue parole dopo il fugace esordio di Sant’Agata: “Sono una shooting guard a cui piace costruire situazioni offensive, sono concentrato sul mio modo di gioco. In Italia ho già giocato ed ho trovato differenze col mio paese sia a livello atletico che fisico con quello americano del college dove mi sono speso negli ultimi anni. Voglio aiutare il team a vincere perché abbiamo grandi ambizioni e provare a dare il massimo in ogni singolo allenamento”.

La gara di Marsala è stata presentata anche dal pivot bulgaro Ivan Tilev, chiamato dall’alto della sua esperienza a suonare la riscossa al resto del gruppo: “Sono felice di essere qui a Messina, non stiamo trovando la necessaria continuità di risultati anche per via di un gruppo che ha registrato tanti avvicendamenti di giocatori. Io stesso sono arrivato negli ultimi giorni di mercato ma adesso stiamo trovando la quadratura dello spogliatoio ed acquisire fiducia nel gioco. Da Marsala deve suonare la nostra riscossa anche perché il nostro calendario non è semplice, ci siamo allenati bene d anche in trasferta dobbiamo dimostrare il nostro valore come singoli che come collettivo. Punto non ad essere il migliore come singolo ma come collettivo perché solo di squadra si possono raggiungere risultati importanti”.

Chiusura dedicata al giovane classe 1999 Natale Surace, arrivato da Reggio Calabria ed uno degli under in rampa di lancia della squadra che si sofferma sulla gara di domenica: “Avevo iniziato la stagione in serie C Silver poi però la chiamata del Castanea mi è sembrata congeniale per giocare in un ambiente sereno ed ambizioso. Dopo due sconfitte di un punto a Marsala giocheremo per la vittoria. Onestamente la serie D non me l’aspettavo così, nessuna gara è scontata ed il basket è molto fisico ma faremo di tutto per migliorare prestazioni e risultati. Di certo mostreremo maggiore aggressività d’ora in poi”.

]]>
Sat, 17 Nov 2018 17:06:47 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/466/il-castanea-vuole-invertire-la-rotta- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Castanea Basket in trasferta a Marsala ! http://www.basketcastanea.com/post/465/castanea-basket-in-trasferta-a-marsala-

Anche in quel di Marsala il Castanea Basket concederà il tanto visto e tanto contestato Streaming Facebook dell'intera gara, lo potrete trovare sulla nostra pagina uffciale:

https://www.facebook.com/AsdCastaneaBasket2010/

Mettete "Mi Piace" alla pagina e sarete informati dello start !

 

]]>
Sat, 17 Nov 2018 16:45:02 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/465/castanea-basket-in-trasferta-a-marsala- tizianaarena@live.it (Stampa Ufficio)
Il Castanea potenzia il parco under ! http://www.basketcastanea.com/post/464/il-castanea-potenzia-il-parco-under-

Nuovo movimento di mercato per il Castanea Basket 2010 che, in vista di una fase cruciale di stagione, ha deciso di completare il proprio parco under (la finestra di mercato degli atleti under infatti rimane aperta a stagione in corso) affiancando ad Alu Diallo e Natale Surace il prospetto della Life Basket Messina Alberto Cardillo. Si tratta di un classe 2001 di 195 cm che già da dieci giorni si allena col gruppo di coach Frisenda e che sarà stabilmente inserito in prima squadra sin dal prossimo impegno. Il ragazzo ha già maturato esperienze importanti e giocherà con la formula del doppio tesseramento con la selezione Under 18 della squadra guidata da Guido Restanti che ormai lo segue da diversi anni come responsabile tecnico all’interno del Progetto CLUB (l’unione tra Amatori e Life). Il Castanea con questa trattativa si conferma essere una squadra che punta sui giovani, permettendogli di mettersi in mostra nella difficile seconda serie regionale,

“Dopo la fortunata esperienza di Leonardo Di Dio e di altri giovani impegnati con diverse realtà cittadine e non sono felice perché un altro elemento che voleva maturare un’esperienza senior verrà girato alla prima squadra del Castanea Basket che riteniamo essere la soluzione ideale per Alberto- ha detto coach Restanti. “Noi svolgiamo esclusivamente attività giovanile per cui, non disponendo di una prima squadra, siamo soddisfatti di aver potuto percorrere questa strada. Simo convinti, memori dell’ottimo lavoro compiuto negli ultimi anni, che Alberto possa trovare al Castanea un nuovo trampolino di lancio verso la sua definitiva maturazione cestistica”.

Questo il commento del coach del Castanea Basket Filippo Frisenda: “Mi ritengo contento perché dopo alcuni contatti intercorsi con la società Life Basket il ragazzo ha mostrato serietà, interesse, impegno e dedizione per cui partiamo con i migliori propositi. Vedo che pur giovanissimo ha molta fame e intende mettersi in mostra per cui faremo di tutto per concedergli lo spazio che meriterà come già sta facendo da tempo in allenamento. Sta metabolizzando schemi e con questa trattativa confermiamo ulteriormente come il Castanea punta fortemente sui giovani. Esordirà già dalla trasferta di Marsala e si unirà al suo ex compagno al Ganzirri Alu Diallo ed a Natale Surace, arrivato da Reggio Calabria”.

]]>
Thu, 15 Nov 2018 16:34:43 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/464/il-castanea-potenzia-il-parco-under- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Il Castanea Basket cade di stretta misura a Sant’Agata. http://www.basketcastanea.com/post/463/il-castanea-basket-cade-di-stretta-misura-a-sant-agata
I gialloviola di coach Filippo Frisenda al secondo stop in campionato per 53-52 al PalaMangano di Sant'Agata contro una squadra che schierava nuovamente l'asso bulgaro Kostov e il paladino Iannello. Castanea preda di troppi individualismi ma la società, pur accettando il risultato, contesta il metro arbitrale.
 
Cade a Sant'Agata Militello il Castanea Basket 2010 ad opera dello Sporting S. Agata di coach Massimiliano Fiasconaro. 53-52 il finale di una gara fin troppo tesa e decisa praticamente all'ultimo secondo di gioco, caratterizzata da tre falli antisportivi, un tecnico ai danni degli ospiti e un'espulsione per parte con la direzione arbitrale non apparsa nella sua serata migliore che ha scontentato tutti i protagonisti in campo. 
 
Uno Sporting in spolvero che proponeva un roster al completo (eccetto lo squalificato Urso) ma con i nuovi inserimenti di Kostov che ha già tanto contribuito lo scorso anno, tornato dopo un avvio di stagione in serie C Gold con il Manfredonia, e del giovane Iannello (classe 2002) con importanti trascorsi in serie di alto livello e promessa del basket siciliano, che pongono la squadra di coach Fiasconaro tra le formazioni di alta classifica del girone.
 
Il Castanea, pur in una serata non trascendentale al tiro e fin troppo falloso ai tiri liberi, ha lottato ad armi pari contro un team che in casa sciorina sempre ottime prestazioni. Tra i gialloviola per ovviare alle partenze di Caroè e Furlan si registra il debutto della guardia americana Andy Fineto Lugwana, prodotto a stelle e strisce di Erskine Flying Fleet College con alle spalle quattro stagioni in NCAA DII e che quest'anno aveva iniziato la stagione ad Ascoli nel girone marchigiano di serie D con tre gare chiuse a 16 punti di media. Il ragazzo ha già esordito ma è appena arrivato a Messina e il Castanea spera di poterlo inserire al meglio col resto del gruppo sin dal prossimo impegno.
 
Partita in avvio non accelsa e con le due squadre che risentivano dell'importanza della posta in palio: pochi i punti nel primo quarto messi a referto chiuso sul punteggio di 12-9. Lo Sporting prova l'allungo nel secondo con un break di 16-11 e il Castanea è preda di eccessivi individualismi nella manovra di gioco a discapito della manovra corale. Con la consapevolezza dello staff tecnico che la squadra gialloviola è chiamata d'ora in avanti ad alzare il livello del proprio gioco va però sottolineato un arbitraggio che è stato poi sin troppo penalizzante con i peloritani, specialmente con il finalizzatore Banin espulso insieme al collega di reparto Strati.
 
La reazione invocata all'intervallo c'è stata nel terzo quarto col Castanea che riusciva a rosicchiare tre punti agli avversari sfruttando anche la mole di Tilev, artefice finora della sua prestazione migliore, specialmente quando ha sfruttato il fisico vicino canestro (12 punti per il bulgaro). Finale convulso, tanti i viaggi in lunetta col rientrante Caalrese a provarci fino all'ultimo ma la rimonta si arena sul meno uno ad un secondo dal termine. Festeggia davanti al suo pubblico lo Sporting, Castanea al secondo stop in questo avvio in una serata da archiviare subito.
 
La squadra lavorerà in palestra in settimana col proprio staff per migliorare l'intesa e assemblare il gruppo per arrivare pronta alla trasferta di Marsala, gara già importante per il futuro gialloviola.     
 
Sporting S. Agata-Castanea 53-52
 
Parziali: 12-9; 28-20; 39-34; 53-52
 
Sporting: Bontempo 4, Ranalli 9, Strati 3, Galipò, Kostov 20, Machì ne, Sindoni, Valente 9, Carianni, Rosponi 2, Iannello, Micciulla 6. All: Fiasconaro
 
Castanea Basket 2010, Rizzo, Frisone 3, Zaccone 3, Lugwana, Banin 16, Diallo 1, Surace 5, Tilev 12, Bonanno 2. All: Fisenda 
 
Arbitri: La barbera e Scuderi
]]>
Wed, 14 Nov 2018 14:25:10 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/463/il-castanea-basket-cade-di-stretta-misura-a-sant-agata basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Un Castanea da "Quota 100" ! http://www.basketcastanea.com/post/462/un-castanea-da-quota-100-

Successo importante per i gialloviola che mostrano ben altro atteggiamento dopo la gara infruttuosa contro la Virtus Trapani. Peloritani sempre in testa durante l’arco della sfida, nel terzo quarto raggiungono anche le 27 lunghezze di vantaggio (65-38) prima di un rientro ospite arrivato sino al meno dodici. Nel finale nuovo deciso allungo del team di coach Filippo Frisenda che ottiene la seconda vittoria stagionale.

Al PalaRitiro il Castanea Basket 2010 supera per 99-77 il Cus Palermo, squadra universitaria giovane ma con un gruppo molto affiatato e coeso. Gialloviola molto motivati dopo il primo ko interno in campionato ed una settimana che ha registrato la partenza di Caroè e il rientro a casa di Furlan per permettergli di valutare l’entità dell’infortunio patito. Assente anche il play Calarese per noie fisiche. Il Cus è reduce dal successo su Sant’Agata. Castanea che sale così a quattro punti in classifica e rifiata in vista del difficile doppio confronto esterno contro la stessa Sporting e il Marsala in un girone Nord finora monopolizzato dagli Svincolati Milazzo.

Coach Frisenda s’affida in avvio al quintetto composto da Banin, Bonanno, Alu Diallo e la coppia di lunghi formata da capitan Frisone e il bulgaro Tilev. Avvio al fulmicotone per i locali che spingono sul piede dell’acceleratore ed in tre minuti il tabellone recita il 10-0 confezionato da Tilev, Bonanno e Banin molto presente anche in difesa. Ajola e Garofano reagiscono per il Cus ma il Castanea vola con il dinamico Alu (19-6 il punteggio al 5’). Il monologo non si chiude: i giocatori si cercano molto tra loro e su scarico di Frisone sempre Alu è pronto a colpire la difesa cussina. Sul 25-12 primo tecnico della serata ad ajola ed il primo quarto si conclude due liberi del patavino Banin cui ribatte Garofano (27-14 il primo parziale).

Entra Rizzo che ha un buon impatto sulla gara, la sua tripla permette il doppiaggio agli avversari 32-16), Banin va ad una velocità di letture doppia rispetto agli avversari ed Alu sugella il 39-19. 15-2 il poderoso break in tre minuti col quale il Castanea mette le freccia, la tripla di Rotolo limita parzialmente i danni per Palermo, una squadra in difficoltà ad accoppiarsi in difesa. Frisone va a segno mentre Bonanno, sempre lucido, dilata le distanze tra le due contendenti. Due bombe di Rizzo e il jumper allo scadere di Banin sembrano già una condanna per il Cus che al 20’ è sotto per 60-34.

Nel secondo tempo la patita si innervosisce con il lungo ospite Ajola espulso per aver commesso il secondo tecnico, Banin in serata di grazia tocca il massimo vantaggio sul 65-38. In questa fase saranno Garofano e Inzerillo a guidare i propri compagni. Il lungo Tilev appare in crescita e la sua stoppata sul più 23 fa ben sperare il suo staff tecnico, lo stesso giocatore si mette in proprio per il 68-48 su un bell’assist di Rizzo. Garofano riporta i suoi sul meno tredici, 70-53 ma ogni tentativo di rientro è annullato da Banin e Tilev. Il finale del terzo quarto al 30’ è 77-59 per merito di Mortrasio, Loddo e Inzerillo su antisportivo comminato alla squadra di casa.

Nell’ultimo quarto la gara sembra ormai decisa ma i ragazzi volenterosi del Cus Palermo lottano fino all’ultimo mettendo in evidenza i giovanissimi Mortrosio, Loddo e Patti. Alu Diallo firma il suo ventello personale, spendendosi in ogni zona del campo mentre Tilev e Frisone segnano i canestri che affondano le speranze ospiti (88-70 al 35’). Nel finale molti contatti e diversi viaggi in lunetta, Inzerillo e Garofano muovono il proprio tabellino ma Banin (alla fine per lui proscenio grazie ai 40 punti ed altrettanti minuti, 5 assist e l’80% ai liberi) e Alu su assist di Surace hanno altre idee. C’è il tempo anche per Zaccone, sempre sulla via del migliore inserimento dopo i primi giorni al Castanea, di andare a referto e sfiorare quota cento. A due minuti dal termine del match un contatto viene sanzionato con altre due espulsioni, questa volta occorse a Campanella e Garofano. Si chiude quindi

la gara con due tiri liberi di Surace e il Castanea può ritornare al successo, prezioso in una classifica che ancora fatica ad esprimere con decisione la squadra che insidierà gli imbattuti Svincolati.

Da segnalare infine l’esordio avvenuto per la prima volta nella storia del team peloritano in un campionato di quinta serie regionale per un ragazzo proprio di Castanea come Luigi Dell’Acqua, classe 2000 che si è tolto la soddisfazione di scendere sul parquet, la dedica per il secondo successo da parte dell’entourage societario è nei confronti del play Calarese, assente per problemi di salute.

Prossimo impegno per i ragazzi di Frisenda in programma domenica prossima a Sant’Agata contro lo Sporting, sarà quello un nuovo probante esame.

Castanea Basket – Cus Palermo 99-77

Castanea: Calarese, Rizzo 9, Frisone 4, Zaccone 1, Campanella 2, Bonanno 10, Banin 40, Alu 20, Surace 2, Tilev 11, Dell’Acqua. All. Frisone.

Cus Palermo: Tomasello 6, Ajola 5, Rotolo 12, Bonanno 8, Yaakoubi, Mortrasio 7, Patti 2, Garofano 16, Loddo 2, Inzerillo 19. All. Catania.

Arbitri: Squadrito e Beccore.

Parziali: 27-14; 60-34; 77-59.

]]>
Tue, 6 Nov 2018 18:32:00 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/462/un-castanea-da-quota-100- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Il Castanea saluta Marco Caroè e Ivan Furlan ! http://www.basketcastanea.com/post/461/il-castanea-saluta-marco-caroe-e-ivan-furlan-
Novità di mercato per la società Castanea Basket 2010 che in poche ore ha concluso il proprio rapporto con due tasselli del roster giallo viola. Salutano infatti la società peloritana l'ala classe 2001 Marco Caroè e l'ala grande croata classe 1996 Ivan Furlan, quest'ultima bloccata da un infortunio alla caviglia patito in avvio di stagione, tegola pesante per la squadra viola che in Ivan aveva riposto molte speranze, a lui il più grosso in bocca al lupo con la speranza che possa tornare presto magari proprio in Viola. Forza Furki ! 

La società Castanea Basket intende ringraziare i due ragazzi sui quali la squadra messinese in estate ha puntato con decisione. La stessa non avendo avuto alcuna difficoltà ad assecondare la loro volontà è già alla ricerca dei sostituti attesi sin dai prossimi giorni.

L'attenzione generale della squadra di coach Filippo Frisenda è comunque rivolto al prossimo impegno casalingo contro il CUS Palermo con l'obiettivo prefissato di tornare al successo. 

]]>
Sat, 3 Nov 2018 20:51:36 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/461/il-castanea-saluta-marco-caroe-e-ivan-furlan- basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Harakiri Castanea. La Virtus Trapani s’impone 64-63 nella maratona del PalaRitiro http://www.basketcastanea.com/post/460/harakiri-castanea-la-virtus-trapani-s&8217impone-64-63-nella-maratona-del-palaritiro

Il Castanea Basket 2010 ritorna in campo nella terza giornata del girone Nord del campionato di serie D affrontando la Virtus Trapani, compagine giovane e ancora ferma al palo dopo due giornate. Gialloviola con una squadra più profonda e diversi obiettivi rispetto agli avversari ma i giovani trapanesi hanno interpretato al meglio la gara in riva allo Stretto. Esordio nel corso della serata tra i locali per il lungo Zaccone, assente gli infortunati Caroè e Furlan. In campo coach Frisenda schiera il quintetto con Banin, Calarese, Bonanno, Surace e Tilev. La Virtus risponde col nuovo innesto Gentile, Perrone, Peraino, Alberto Cardella e l’unico lungo Nicosia. Primo quarto combattuto, il Castanea è contratto e non riesce a ripetere il secondo tempo della sfida con la Fortitudo, pagando ancora una lenta assimilazione degli schemi, dettami tattici non facilitati dalla pausa osservata la scorsa settimana. In avvio Banin finalizza al meglio ma l’atleta pavese col passare dei minuti soffrirà la marcatura ospite. Trapani si porta sul 6-10, la prima tripla dall’angolo del nuovo arrivato Zaccone vale la parità a quota 13. Calarese e Alu scuotono i locali ma il play Gentile annulla il tentativo di allungo gialloviola che tocca però con quattro punti di Banin il primo divario sul 23-19 al 10’.

Il gioco del Castanea è più fluido nel secondo quarto ma ancora molto a strappi, Cardella si fa valere da sotto ma Alu con il suo dinamismo, Calarese (il più continuo fra i suoi) ed uno spento Tilev scrivono il 29-25. Trapani ha un unico lungo di ruolo: Nicosia in post alto ripaga la fiducia di coach Cardillo con carattere (32-29). Gara punto a punto fino al primo black out all’impianto elettrico della serata che fermerà la gara per oltre mezz’ora a due minuti dall’intervallo lungo. La pausa non fa male al Castanea che trova il massimo vantaggio del primo tempo sul 38-32 al 20’ con un Calarese mai uscito dal campo.

Alla ripartenza ci si aspetta l’allungo gialloviola che avviene in partenza di quarto: 40-35 ancora coi punti dell’ex Crabs Rimini che chiuderà alla fine a 19 punti. Il play si ripete poco dopo per l’appoggio del più nove, 46-37 ma la Virtus non esce dalla gara. Cardella e Peraino iniziano la lenta risalita ospite (48-44) prima del secondo black out della serata. Dopo venti minuti di un’ulteriore pausa i trapanesi ribaltano ogni discorso sino al 48-49 del 30’ confezionato da un libero di Perrone, la verve di Peraino (ottimo con 16 punti) e il canestro alla sirena di Gentile (addizione da 19 punti per la Virtus).

Ultimo quarto decisivo, il Castanea parte all’inseguimento e nonostante un evidente vantaggio di bagaglio tecnico non sviluppa il gioco coe sa. Bruno porta a più quattro gli ospiti (50-54), il capitano Frisone su rimbalzo offensivo catturato suona la riscossa ma i compagni non lo seguono. Cardella e tre palle perse consecutive in attacco complicano i piani ai locali che dopo la tripla di Gentile si trovano sotto sul 52-59 a metà frazione.

Alu in uscita dalla panca si conferma affidabile al tiro fronte canestro, Calarese unisce l’esperienza a due rimbalzi offensivi consecutivi per il 57-59. Cardella si fa trovare pronto nei momenti decisivi e quando Perrone segna di tabella dall’angolo per il 59-64 a Ritiro appaiono gli spettri. Dopo un riposo di alcuni minuti ritorna in campo nella fase decisiva Banin, limitato a 14 punti ma autore di un bel canestro in torsione nel traffico. A 55 secondi dal termine dopo due buone difese ancora lui realizza due liberi che riaprono ogni discorso (63-64). Trapani prova a congelare la situazione grazie allo sfruttamento dei 24 secondi e con un rimbalzo offensivo ma la Vitus non segna e con tre secondi dal termine dopo il time out il Castanea ha la palla del successo. Calarese s’incarica della responsabilità, sfugge al suo marcatore sulla linea di fondo, cerca il reverse risolutivo da sotto il tabellone ma il fischio invocato dal giocatore dopo un contatto non arriva e la Virtus può far festa per un blitz inatteso. Il Castanea dopo questa prestazione s’interroga su alcune dinamiche da risolvere, la sconfitta non preclude minimamente il futuro stagionale ma a partire dalla sfida di domenica prossima con il Cus Palermo servirà il piglio migliore della squadra per ottenere il successo.

Castanea-Virtus Trapani 63-64

Castanea: Calarese 19, Rizzo, Frisone 2, Bonanno 3, Banin 14, Diallo Alu 13, Campanella ne, Surace 3, Tilev 6, Zaccone 3. All. Frisenda.

Virtus Trapani: Bruno 2, Gentile 19, Perrone 11, Piraino 16, A. Cardella 10, G. Cardella ne, Cuddemi, Nicosia 4, Martinez 2. All. Cardillo.

Arbitri: Gazzara e Mucella.

Parziali: 23-19; 38-32; 48-49.

]]>
Tue, 30 Oct 2018 11:40:25 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/460/harakiri-castanea-la-virtus-trapani-s&8217impone-64-63-nella-maratona-del-palaritiro basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Il Castanea archivia la pausa ed insegue il secondo successo contro la Virtus Trapani http://www.basketcastanea.com/post/459/il-castanea-archivia-la-pausa-ed-insegue-il-secondo-successo-contro-la-virtus-trapani

Il Castanea Basket 2010 riprende la marcia di avvicinamento in vista del nuovo impegno casalingo che le riserva il calendario del girone Nord di serie D. Dopo la settimana di pausa osservata dal team gialloviola di coach Filippo Frisenda al termine della vittoria colta all’esordio nella stracittadina contro la Fortitudo Messina adesso la squadra peloritana attende domenica prossima al PalaRitiro la visita della Virtus Trapani, una compagine in difficoltà con zero punti all’attivo in questo avvio di torneo ma che merita la massima attenzione da parte dei giocatori messinesi perché apparsa in ripresa. Dopo aver perso nettamente la sfida d’esordio sul campo della capolista Svincolati Milazzo, i gialli dell’ex coach del Marsala Massimo Cardillo hanno solo sfiorato il successo nel derby proprio contro la Pallacanestro Marsala cedendo praticamente all’ultimo secondo di gioco. La squadra, che non presenta stranieri, si è rafforzata in extremis con l’innesto del playmaker Giorgio Gentile, subito arrivato in doppia cifra di punteggio al suo esordio, ha un’età anagrafica molto bassa e può contare su tanti elementi di valore, prodotti dall’ottimo vivaio virtussimo. Da tenere d’occhio anche gli unici elementi over dell’organico, come gli esterni Leonardo Peraino e Alessio Perrone e il pivot Alberto Cardella, principali bocche da fuoco del team trapanese.

Il Castanea vuole difendere il suo fortino, in vista del prossimo impegno ha parlato il play padovano Andrea Banin, che chiama alla massima concentrazione i suoi compagni: “Non avevo mai giocato in carriera in serie D eccetto una breve parentesi, non era facile ho trovato in Sicilia un basket fisico e molto difficoltoso da arginare. Cercheremo di continuare a fare bene in questo filotto di gare casalinghe che ci propone il calendario a partire dalle sfide con Trapani e Palermo. Vogliamo restare in alta quota prima di affrontare alcuni match esterni complicati ed un calendario serrato fino a Natale. Poi nel girone di ritorno avremo ben quattro sfide consecutive in trasferta e lì probabilmente si deciderà la nostra prima fase della stagione, dovremo arrivare al meglio come condizione. Non mi nascondo: voglio salire con questa squadra e sono convinto che abbiamo tutte le qualità per farlo ma servirà un’applicazione al cento per cento da parte nostra”.

Gli fa eco Francesco Calarese, uno dei superstiti dallo scorso anno: “Commetteremmo un grave errore se sottovalutassimo Virtus Trapani e Palermo perché in ogni gara bisogna dare il massimo ed il nostro girone non propone gare facili. Mi auguro che il pubblico risponda presente, già all’esordio c’era moltissima gente a Ritiro, ben oltre il numero dello scorso anno ma speriamo di riempire completamente la nostra struttura perché la gente può spingerci a centrare obiettivi importanti”. Appuntamento a Ritiro domenica alle ore 18, il Castanea insegue un nuovo successo.

]]>
Tue, 23 Oct 2018 18:33:33 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/459/il-castanea-archivia-la-pausa-ed-insegue-il-secondo-successo-contro-la-virtus-trapani basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)
Intensità ed emozioni a Ritiro. Il Castanea supera all’esordio la Fortitudo http://www.basketcastanea.com/post/457/intensita-ed-emozioni-a-ritiro-il-castanea-supera-all-esordio-la-fortitudo-

Come da facili previsioni il derby del PalaRitiro ha regalato emozioni e intensità per tutti i quaranta minuti di gioco al folto pubblico presente in maggior numero rispetto allo scorso anno.

C'era un particolare pathos nell'aria perchè il Castanea Basket da tempo aspettava questo esordio così come la Fortitudo al debutto in serie D dopo il salto di categoria. Tutti presenti i ragazzi gialloviola (unico assente, l'ultimo innesto, il lungo Zaccone che si unirà nelle prossime settimane) che puntano senza mezzi termini ad un torneo di vertice dopo il noviziato dello scorso anno.

Primi punti in carniere per la squadra di coach Frisenda, profondamente rinnovata, che ripagano almeno inizialmente gli sforzi compiuti in sede di mercato anche se resta la preoccupazione per l'infortunio alla caviglia occorso a Furlan a fine primo tempo. La Fortitudo si è dimostrata squadra coriacea con almeno tre atleti top per la categoria e protesa alla ricerca del recupero della migliroe condizione fisica generale. 

Da sottolineare l'ottima prova del paly Banin (25 punti) che si conferma potenziale leader dello scacchiere peloritano, tra gli ospiti spiccano i 55 punti inn tre di Cavalieri-Bellomo-Squillaci.

Il Castanea parte con Banin, Caalrese, Caroè, Furlan e Tilev mentre la Fortitudo risponde con Lanza, Bellomo, Barlassina, Squillaci e Cavalieri.
Ritmi intensi sin da subito, Caroè parte col piede giusto dopo alcune stagioni spese nei campionati calabresi. La Fortitudo reagisce (5-5) con cavalieri ma il croato Furlan firma un 5-0 casalingo con l'assistenza di Calarese. Giioe e dolori per coach baldaro con Bellomo che segna 4 punti ma commette il terzo fallo dopo soli quattro minuti.  Il bulgaro Tilev all'esordio assoluto porta sul 15-9 i suoi, poi s'accende la sfida a distanza Banin-Cavalieri per il 17-13. Cavalieri e la tabellata di Squillaci portano avanti la Fortitudo sorpassata sul definitivo 21-20 dal solito Banin coi liberi a fine primo quarto.
Nel secondo quarto un bel reverse di Furlan proteggendosi dal ferro annulla il secondo vantaggio nero verde di Bellomo. S'abbassa il punteggio ospite, ottimo l'impatto sulla gara di Faye (in doppio tesseramento con l'Orsa di C) e il reggino Surace che risulterà un'addizione decisiva. In una lotta sottocanestro ad avere la peggio è Furlan che cade male su una caviglia nel groviglio con Cavalieri. Due le triple per il mancato giocatore del Cocuzza e Castanea proteso sul 37-29. La Fortitudo, pur provando la reazione, accusa il colpo e cinque punti del pavese Banin (con tripla da metà campo alla sirena lunga) fissano il punteggio sul 47-32 al 20'.
Alla ripartenza Cavalieri mette il piazzato (26 alla fine) ma si vede fischiato un fallo tecnico e l'intensità nel clima aumenta. Quattro punti del regista Banin non fanno notizia ed il castanea con un passo spedito ed un gioco bilanciato si porta coi liberi di Caroè e il canestro di Tilev sul 54-36. Da questo momento partirà la lenta ma insorabile rimonta fortitudina con Faye e Cavalieri lo scorso anno comagni al Basket School. Tilev sfrutta esperienza e fisico e realizza  quattro punti per il 58-40. La Fortitudo riparte con la tripla di Lanza e i tre punti di Bellomo risalendo a meno dodici (58-46) ma il finale è tutto gialloviola con un canestro dall'angolo di capitan Frisone e i liberi di Rizzo (62-46 al 30').
Ultimo quarto in cui ci si gioca il tutto pere tutto. Buono l'impatto per Barlassina e Bellomo (16 per lui), Banin confeziona di fornza il più 14 ma dopo tre minuti di frazione Tilev chude la gara per falli. Qui la Fortitudo inceppa il gioco dei locali con un amxi break di 5-16 passando dal 64-50 al 69-66. Cavalieri e Bellomo si caricano la squadra sulle spalle col secondo costretto ad uscire nella volata finale. Dopo il più dieci di Surace (ottimo esordio in gialloviola) tocca ad Alu col jumper ridare fiato ai suoi compagni. Cavalieri nel finale non sbaglia nulla e con un gioco da tre punti riporta a stretto contatto i compagni. Castanea in affanno nel settore lunghi (Furlan out per accertamenti in ospedale e Tilev per falli). Alu realizza due liberi importanti nell'ultimo minuto e mezzo di gioco, Squillaci è l'ultimo a mollare ma un libero di Caroè e due di Calarese fissano la sfida sul 74-68. Grande gioia in casa Castanea per essere riusciti a partire col piede giusto contro una squadra che dirà la sua in stagione.

Nell'attesa di avere notizie certe sulle condizioni dell'ala croata Furlan tra sette giorni la squadra peloritana osserverà il primo turno di riposo stagionale imposto dal campionato di serie D prima di replicare al PalaRitiro contro la Virtus Trapani per provare ad allungare la serie. 

Castanea Basket 2010 - Fortitudo Messina 74-68
Parziali: 21-20; 47-32; 62-46; 74-68
Castanea: Calarese 12, Rizzo 2, Frisone 2, Caroè 6, Bonanno, Furlan 7, Banin 25, Diallo Alu 5, Campanella ne, Surace 8, Tilev 7. All. Frisenda. 
Fortitudo: Lanza 4, Bonfiglio, Squillaci 13, Cavalieri 26, Barlassina 3, Adorno 2, Bellomo 16, Sturniolo, Trovatello ne, Faye 4, Mantineo ne. All. Baldaro.
Arbitri: Centorrino e Ferrara.

]]>
Mon, 15 Oct 2018 09:57:45 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/457/intensita-ed-emozioni-a-ritiro-il-castanea-supera-all-esordio-la-fortitudo- info@basketcastanea.com (Filippo Frisenda)
Presentazione Castanea Basket http://www.basketcastanea.com/post/456/presentazione-castanea-basket

All’Auditorium Fasola si è svolta la presentazione della nuova stagione sportiva del Castanea Basket 2010

Una serata ricca di spunti a pochi giorni dal debutto ufficiale nel Campionato di serie D per presentare la stagione sportiva 2018/2019 del Castanea Basket 2010 e di tutte le attività che la società gialloviola porterà avanti nei prossimi mesi. All’Auditorium Fasola in una sala gremita da appassionati del network gialloviola, da atleti e genitori della delegazione del Baskin, da figure del mondo della palla a spicchi peloritana, alla presenza delle Istituzioni con l’Assesore allo Sport Giuseppe Scattareggia e del Coni di Messina in persona del Coordinatore dello Staff Tecnico Pasquale Cassalia in rappresentanza del delegato Arcigli, impegnato fuori sede, la società del presidente Filippo Frisenda ha in primis svelato il roster della prima squadra. Inoltre spazio a quella satellite impegnata in Promozione, dato risonanza al mondo in continua crescita del Minibasket e delle attività scolastiche, sottolineato l’impegno dei propri partner commerciali e annunciato grandi novità per il mondo del Baskin, non più semplice scommessa ma principale progetto da consolidare e salvaguardare.

La serata è iniziata con i saluti del presidente Frisenda e di Chiara Chirieleison in rappresentanza del Cineauditorium Apollo che ha messo a disposizione la propria sala da oltre 250 posti, risultata uno spazio congeniale alle necessità del club e ufficializzato la definizione di una significativa collaborazione col Castanea, inserendo il nome di uno dei più famosi cinema messinesi tra i partener commerciali che garantiranno un’apposita scontistica ai sottoscrittori della tessera del tifoso. Ai piedi del palco spazio anche a tutte le nuove maglie gialloviola che le varie squadre utilizzeranno durante il campionato.

La responsabile Giusy Ardizzone ha poi sciorinato i numeri del Minibasket che conta ormai su centri specializzati distribuiti in modo omogeneo in tutta la città oltre a quello originario sito a Castanea. Lo sguardo della società sarà sempre focalizzato nelle varie palestre scolastiche per un’attività quanto più capillare possibile e per permettere a  tutti i ragazzi in età scolare di poter praticare il proprio sport preferito con l’ausilio di istruttori specializzari. Inoltre grazie alla disponibilità degli atleti stranieri della prima squadra del Castanea verranno portati all’interno dei plessi scolastici i giocatori gialloviola all’interno delle attività denominate “Giganti del basket” che catalizzeranno le attenzioni dei più giovani studenti.

Lo spazio poi è stato riservato ai ragazzi della prima squadra che partono con obiettivi ambizioni in vista del secondo campionato consecutivo di serie D grazie agli sforzi compiuti dalla società. Presentazione per tutti gli atleti con le due novità rappresentate dai due ultimi colpi di mercato, il pivot bulgaro Ivan Tilev e l’ala reggina Natale Surace. Giocatore espertissimo il primo, classe 1979, è reduce da esperienze in patria (In Division A e in NBL), in Germania (Regionalliga 1 e 2), e anche in Italia avendo giocato nella stagione 2016/17 per dodici gare a Termoli in serie C con ottime cifre (12 punti per gara ed un high di 21).

L’altro ragazzo, classe 1999, è un prodotto della Nuova Jolly Reggio Calabria, club nel quale ha sempre giocato in serie C regionale con un’ultima stagione chiusa a 6 punti di media per gara. Il ragazzo arriva dopo un breve periodo di prova sostenuto col Cocuzza san Filippo del Mela. Entrambi saranno arruolabili per il debutto di domenica prossima.

Subito dopo aver dato spazio anche alla formazione di Promozione, la palla è passata alle presentazioni dei vari partner commerciali (in primis I Like Sport, negozio specializzato di abbigliamento sportivo che avrà il compito di vestire con le griffe Errea tutte le squadre gialloviola), l’intero restyling del sito sociale affidato all’azienda Musa Informatica, i dettagli della tessera del tifoso che sarà possibile sottoscrivere anche durante le prossime gare interne.

Sul palco quindi per introdurre il tema più sentito del Baskin si sono succeduti l’Assessore Scattareggia che anche in giornate convulse per l’agenda istituzionale ha portato ai presenti i saluti del sindaco De Luca e ringraziato la società Castanea per il messaggio che sta portando avanti nelle ultime stagioni con un’azione spesa tra impegni agonistici e sociali. Il Castanea ha omaggiato allo sport anche della tessera del tifoso numero 1 e della maglietta per gli allenamenti. Presente inoltre Pasquale Cassalia che ha garantito come il Coni che di per sé rappresenta la casa di tutti sarà sempre al fianco del progetto meritorio del basket in carrozzina che sta amplificando la cassa di risonanza di una disciplina in continua evoluzione in Sicilia e al Sud Italia chiamato a ridurre il gap col Nord più avanti sul fronte dell’abbattimento delle barriere architettoniche. Grande novità la qualifica di responsabile per la Sicilia Est ottenuta da Filippo Frisenda nell’ultimo corso per dirigenti del Baskin e che ha annunciato che spetterà a Messina l’organizzazione del campionato regionale di basket in carrozzina dopo gli splendidi attestati di stima ricevuti lo scorso ano a Noto e Reggio Emilia. In chiusura presentazione anche per il testimonial del progetto Corrado Trifiletti, arbitro nazionale ed esperto per la Federazione di attività dedicate ad atleti disabili, il quale ha ringraziato il Castanea Basket per il suo lavoro minuzioso e garantito che, in ossequio agli impegni concorrenti con la carriera arbitrale, s’incaricherà di seguire alcuni allenamenti dei ragazzi della delegazione peloritana per far sì di poter monitorare costantemente il grado di miglioramenti fisici e inclusivi tra i vari atleti della squadra. Alla fine di una serata molto intensa e celebrativa per tutta la società chiusura con le foto di rito tra giocatori e Istituzioni per una stagione da vivere intensamente.   

 

IVAN TILEV

Anno: 1979
Ruolo: centro
Altezza: 205
Peso: 105    

Carriera:
2011-2012: Overgas Sophia (Bulgaria, Division A), 15 gare, 18.4 ppg
2013-2014: Koenigs Wusterhausen (Germania, 2.Regionalliga), 8 gare, 13.1 ppg
2014-2015: Spartak Pleven (Bulgaria, NBL), 16 gare, 9.6 ppg
2016-2017: SV Hagen Haspe (Germania, 1. Regionalliga), 6 gare, 9.7 ppg

 

NATALE SURACE

Anno: 1999
Ruolo: centro

Carriera:
14/15 CReg Nuova Jolly Reggio C. (14)
14/15 U17 Nuova Jolly Reggio C. (112)
15/16 C/S Nuova Jolly Reggio C. (25)
16/17 C/S Nuova Jolly Reggio C. (118)
17/18 C/S Nuova Jolly Reggio C. (101)

]]>
Fri, 12 Oct 2018 23:50:33 +0000 http://www.basketcastanea.com/post/456/presentazione-castanea-basket basketastanea@gmail.it (Daniele Straface)